Twigis, il social network per i bambini (con pubblicità)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 settembre 2013 14:54 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2013 14:54
Twigis, il social network per i bambini

Twigis, il social network per i bambini

ROMA -Sul web sbarca Twigis, social network e portale di informazione dedicato ai bambini tra i 6 e i 12 anni. News selezionate, chat controllate, giochi e una moderazione costante e filtrata. Twigis è nato in Israele con un investimento di 7 milioni dollari e conta nel mondo già 4 milioni di utenti unici (è già attiva in Russia, Turchia e Sud America). Su Twigis i post, le chat e i forum sono costantemente controllati e moderati giurano i dirigenti. Twigis, naturalmente, conterrà pubblicità. Ma si tratterà di partnership e non di semplice advertising. I bambini insomma non si troveranno di fronte ai banner di Mc Donald’s o al video che promuove la Coca Cola.

Per Audiweb nel 2012 sono stati oltre due milioni i bambini collegati a Internet. E secondo una ricerca di uKnowKids il 38% dei bambini al di sotto dei 13 anni un profilo su Facebook e il 55% degli adolescenti fornisce senza farsi troppe domande i propri dati online.

“I bambini ormai apprendono attraverso la rete. È necessario però che si muovano in un ambiente pensato per loro”, sottolinea Giuliano Noci, docente di marketing al Politecnico di Milano.

“Abbiamo offerto la possibilità di creare un proprio account email da usare per giocare e interagire con gli altri utenti. Non si possono mandare e ricevere messaggi dall’esterno”, spiega Giuliano Benaglio, country manager in Italia di Twigis.