Twitter e Facebook multati in Russia per violazione legge dati personali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 15:04 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 15:04
Twitter e Facebook multati in Russia per violazione legge dati personali

Twitter e Facebook multati in Russia per violazione legge dati personali

MOSCA – Multa a Twitter e Facebook per violazione legge dati personali. Il tribunale distrettuale Tagansky di Mosca ha infatti inflitto una multa da quattro milioni di rubli (circa 58.000 euro) a Facebook e Twitter. I due social network si sarebbero rifiutati di porre in territorio russo i server con i dati dei cittadini, violando di fatto la legislazione locale sui dati personali.

Una controversa legge del 2014, infatti, obbliga ad archiviare i dati degli utenti russi in server che si trovino fisicamente in territorio russo. Secondo alcuni esperti con questa legge è più facile, per gli enti governativi e per i servizi segreti di Mosca, avere informazioni sui soggetti finiti nel loro mirino.

Facebook rischia altri 5mln di multa.

Facebook non avvisava gli utenti che si registravano che i dati da loro inseriti sul social sarebbero stati raccolti e usati per finalità commerciali. L’Antitrust aveva già avvisato la società americana nel novembre 2018 (con una multa da 5 milioni di euro), spiegando che avrebbe dovuto essere più chiara con gli utenti al momento della registrazione. Invece adesso, a distanza di oltre un anno, l’autorità garante ritiene che Facebook non abbia adeguato la propria politica e per questo ha ha avviato un procedimento di inottemperanza nei confronti del colosso fondato da Mark Zuckerberg. E ora Facebook rischia di dover pagare altri 5 milioni di euro.