Uspi e comScore annunciano nuovo accordo per l’editoria online

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 giugno 2018 11:41 | Ultimo aggiornamento: 19 giugno 2018 11:41
Uspi e comScore: accorto per editoria online siglato

Uspi e comScore annunciano nuovo accordo per l’editoria online (Foto Ansa)

ROMA – L’USPI (Unione Stampa Periodica Italiana) e comScore, leader mondiale nella fornitura di misurazioni cross-platform per le audience digitali, hanno sottoscritto un Accordo per la rilevazione all’interno delle piattaforme di comScore MMX Media Metrix Multi-Platform, Video Metrix Multi-Platform e Mobile Metrix, che riportano i dati sulla misurazione digitale unificata del traffico riferito ai giornali online. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Questo tipo di misurazione unisce il metodo di rilevazione digitale a quello censuario, offrendo una maggiore completezza dell’analisi.

In base all’Accordo, i dati saranno raccolti attraverso gli editori digitali iscritti ad USPI in un unico dato aggregato che offrirà, per la prima volta, la reale lettura del settore digitale dei giornali online, di diverse dimensioni economiche e di larga diffusione sul territorio. Si tratta di un comparto che, da una prima analisi su dati sperimentali, raggiunge circa 25 milioni di visitatori unici mensili.

L’Accordo è stato sottoscritto, per USPI, dal Segretario Generale Francesco Saverio Vetere e dal Vice Segretario Generale Sara Cipriani, delegata al settore dei giornali online, che è stata la promotrice dell’iniziativa. USPI è la principale associazione di categoria dei giornali cartacei e digitali, in particolare quelli del settore dell’informazione locale e di nicchia. comScore è la società leader nella misurazione del traffico digitale e crosspiattaforma, con oltre 3200 clienti e una presenza globale in 70 Paesi. Rileva con precisione le audience, i brand e il comportamento dei consumatori in tutto il mondo, aiutando le aziende nel mondo dei media a monetizzare interamente le proprie audience, e i marketer a raggiungere queste audience nel modo più efficace.