Virgilio e Libero si fondono: nasce colosso da 18 mln di visitatori al mese

Pubblicato il 9 agosto 2012 16:10 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 16:28

virgilioMILANO – Virgilio e Libero.it si fondono, grazie alla vendita di Matrix (portale Virgilio) da parte della Telecom: dalla fusione dei due portali nasce “il primo player italiano del mercato Internet”, un colosso da 18 milioni di visitatori unici al mese, oltre 3,5 miliardi di pagine viste mese e 14 milioni di email account attivi.

L’operazione, spiega una nota, è ”coerente con la politica di valorizzazione degli asset non strategici” ed è stata avviata dopo aver internalizzato alcune attività ‘captive’ come lo sviluppo e la gestione delle piattaforme interne. ”La cessione – sottolinea la nota – concorrerà al raggiungimento dell’obiettivo di riduzione dell’indebitamento finanziario netto del gruppo per l’anno 2012”.

Matrix, fondata nel 1995, è la società del gruppo che si occupa delle attività internet. E’ guidata da Cesare Sironi e si suddivide in tre diverse aree di attività: Virgilio, Niumidia Adv e iopubblicità; Web Technology; Matrix Solutions. Con circa 280 dipendenti, ha generato nel 2011 un fatturato complessivo di 96 milioni di euro.

Nel 2011 la società ha registrato un fatturato complessivo di 96 milioni di euro ed ha attualmente circa 280 dipendenti. Il perfezionamento dell’operazione è atteso intorno alla fine di novembre.