Vittorio Feltri alla lettrice che ha divorziato per il triangolo: “Esagerata, avresti potuto…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 agosto 2018 10:51 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2018 10:51
Vittorio Feltri risponde alla lettrice che ha divorziato per il triangolo: "Esagerata, avresti potuto..."

Vittorio Feltri alla lettrice che ha divorziato per il triangolo: “Esagerata, avresti potuto…” (foto Ansa)

ROMA – Una donna scrive una lettera a Vittorio Feltri e il direttore di Libero risponde per le rime: la donna si lamentava del fatto che il suo ex marito volesse rapporti a tre con la “scusa” che così non avrebbero potuto tradirsi a vicenda. Feltri sostanzialmente risponde: “Cosa ti aspettavi se hai sposato un porcello?” [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Feltri quest’estate ha aperto una rubrica di posta in cui risponde a fornisce consigli, soprattutto su sesso e rapporti di coppia. Ha fatto discutere la lettera in cui consiglia al marito “cornuto” di provare a riconquistare la moglie traditrice.

Ecco un estratto della lettera della donna:

“Insomma la sua proposta era quella di farlo insieme, sesso a tre. Magari cambiando, una volta con un uomo, un’altra con una donna, tanto per soddisfare entrambi. Gli dissi di tutto, piansi, e lui cercò di consolarmi, ma non smise di ribadire la sua teoria. Ed era come se fosse implicita la minaccia della fine del matrimonio, se non avessi aderito alle sue richieste.

Ero giovane e disperata, non volevo perderlo, mi sembrava che la vita sarebbe finita lì (e invece quante ne sono capitate), dissi a me stessa che forse avrei dovuto cercare di accontentarlo, così magari poi gli passava, e sarebbe tornata la pace, una volta esaurita la curiosità si sarebbe dedicato solo a me”.

Invece le cose non andarono come la donna sperava e lei rifiutò il triangolo: quando il marito ci riprovò, lei capì che non era solo un capriccio e chiese il divorzio.

Questo il succo della risposta di Feltri, che conclude dicendo che secondo lui la donna ha esagerato, perché avrebbe potuto ad andare oltre questi episodi, se avesse voluto davvero salvare il matrimonio:

“Non entro nel merito del tuo caso, che sicuramente hai descritto con sincerità. Desidero solo dirti che episodi come quello che hai vissuto sono molto ricorrenti, altrimenti non esisterebbero centinaia di locali in cui lo scambio di coppia è la ragione sociale dell’azienda. Se ti unisci in matrimonio con un signore dalla testa piena di grilli erotici ti devi rassegnare ai suoi capricci oppure lo mandi al diavolo, come hai fatto tu.

Non comprendo il tuo stupore e le tue reazioni isteriche: il pianto, il rifiuto al momento di consumare. Non so se tu sia stata più ingenua o più stupida. Probabilmente entrambe le cose. Io con mia moglie non mi sono mai esercitato in maialate promiscue. E sto con lei da 50 anni, avendo celebrato le nozze d’ oro il 15 giugno scorso. Non siamo santi, però siamo consapevoli che si fa già fatica a scopare in due, figurati in tre o quattro. Hai fatto bene a rifiutare certe proposte, se non ti andavano a genio. Tuttavia mi sembra tu abbia esagerato a separarti dal coniuge per il trascurabile incidente”.