Wind-Infostrada: posta elettronica e linea fissa non funzionano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2014 13:20 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2014 12:16
Libero Wind Infostrada: posta elettronica e linea fissa non funzionano

Libero Wind Infostrada: posta elettronica e linea fissa non funzionano

ROMA -Tutti gli utenti che hanno un account email collegato con Wind e Infostrada lamentano di non poter accedere alla propria casella. Altri ancora dicono che possono chiamare telefoni gestiti da altri operatori (Telecom, Vodafone, Fastweb) ma non gli altri clienti Infostrada. I problemi hanno cominciato a risolversi solo dopo le 15 (quando gli account di Libero, il servizio di posta elettronica che si appoggia alle reti Wind) ha ripreso a funzionare.

Il disservizio è arrivato in concomitanza al down che ha colpito le linee internet di Wind e Infostrada. Il servizio si è bloccato in tutta Italia, e le segnalazioni sono arrivate a migliaia attraverso i social network: gli internauti infatti non riescono ad accedere non solo ai servizi Wind, ma anche ad alcuni siti (lo stesso Facebook ha avuto problemi, per cui il malcontento si è canalizzato su Twitter)

Anche il sito Infostrada.it è stato inaccessibile e quel che preoccupava più di tutto gli utenti è che non sono state fornite notizie ufficiali, né sono state azzardate previsioni sui tempi necessari per ripristinare tutte le attività.

“Continuiamo a riscontrare difficoltà generalizzate sulla rete – si è scusata poco dopo mezzogiorno Wind su twitter – sia da fisso che da mobile. I nostri tecnici stanno lavorando per ripristinare quanto prima i servizi. Comprendiamo e ci scusiamo per il grosso disagio che questo sta causando a tutti i nostri clienti”.

Il black out ha creato pesantissimi disagi agli utenti. A denunciarlo è il Codacons, che sta ricevendo da stamattina le segnalazioni dei cittadini da tutta Italia. “Abbiamo chiesto che l’azienda risarcisca i suoi clienti con un bonus automatico – fanno sapere dall’ufficio stampa – se non lo accetteranno, saremo costretti a fare un’azione collettiva. Chi però ha subito danni pesanti può rivalersi facendo causa, tramite noi o un avvocato privato, direttamente alla Wind”. Chi ha subito i danni maggiori a causa di questo blackout? “Le maggiori segnalazioni le abbiamo ricevute da chi usa la mail per lavoro, da chi ha dati e documenti reperibili solo così. Ci sono stati anche disagi segnalati per le chiamate, ma in quel caso è più facile trovare un sostituto”.

AGGIORNAMENTO, ORE 18.20 “L’anomalia riscontrata sulla rete fissa e mobile è in via di risoluzione definitiva”. Così precisa Wind verso le 16 e 30, specificando: “Permangono – aggiunge il gruppo – alcune difficoltà, che l’azienda sta completamente risolvendo, solo in isolate aree geografiche. Sono in corso di verifica le cause che hanno determinato questa eccezionale anomalia”.

AGGIORNAMENTO, ORE 15.50 Adesso sembra che in alcune zone la rete Wind-Infostrada sia tornata a funzionare.