Youtube preferisce assumere donne, neri e messicani: l’accusa di un ex dipendente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 marzo 2018 6:20 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2018 23:25
youtube assume donne

Youtube preferisce assumere donne, neri e messicani: l’accusa di un ex dipendente

ROMA – Youtube preferisce assumere donne, neri e messicani, anche se meno portati degli asiatici o dei maschi bianchi per lavori tecnici. Questa è l’accusa mossa al gigante dei video online e formalizzata in tribunale da un ex dipendente di Youtube e Google.

La notizia è diffusa dal Wall Street Journal: “Il procedimento legale, afferma che l’assunzione da parte di YouTube per alcune posizioni, esclude i maschi bianchi e asiatici”.

YouTube, secondo il quotidiano, lo scorso anno ha smesso di assumere uomini bianchi e asiatici per le posizioni tecniche poiché non hanno aiutato il più grande sito di video online al mondo a raggiungere gli obiettivi fissati per il miglioramento delle diversità, in base a quanto sostenuto nella causa civile intentata da un ex dipendente.

L’azione legale è stata avviata da Arne Wilberg, un maschio bianco che ha lavorato per nove anni a Google, tra cui quattro come reclutatore di YouTube. La scorsa primavera, i reclutatori di YouTube sarebbero stati incaricati di annullare i colloqui con candidati che non fossero donne, neri, ispanici e “eliminare del tutto” le richieste di persone che non rientravano in queste tipologie, è sostenuto nella denuncia.

Una portavoce di Google ha dichiarato che nella causa si difenderà con la dovuta determinazione.