AlphaTauri trionfa a Monza, Gasly fa gioire la scuderia di Faenza. Hamilton sanzionato, chiude settimo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 Settembre 2020 17:22 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2020 17:22
AlphaTauri trionfa a Monza, Gasly fa gioire la scuderia Faenza. Hamilton sanzionato, chiude settimo

AlphaTauri trionfa a Monza, Gasly fa gioire la scuderia di Faenza. Hamilton sanzionato, chiude settimo (foto Ansa)

AlphaTauri trionfa a Monza, la scuderia di Faenza vince con Gasly.

L’AlphaTauri, ex Toro Rosso, ha vinto il secondo gran premio della sua storia con Gasly. Entrambe le gare sono state vinte a Monza. La scuderia di Faenza ha trionfato a Monza con uno straordinario Gasly (al primo successo in carriera).

Il successo dell’AlphaTauri è stato reso possibile anche dal flop delle Mercedes.

Hamilton stava dominando la gara ma poi è entrato nel pit lane 12 secondi dopo che quest’ultima era stata chiusa ed è stato sanzionato con lo stop di dieci secondi.

A quel punto, il pilota britannico è rientrato ultimo in classifica e la sua comunque incredibile rimonta si è fermata al settimo posto, in zona punti.

Discorso diverso per Bottas. L’altro pilota della Mercedes è andato molto più piano del solito e ha dovuto accontentarsi del quinto posto finale. Il finlandese non è riuscito a sfruttare la giornata no del compagno di scuderia.

Così sono salite in cattedra le outsider. Gasly è riuscito a vincere il primo gran premio della sua carriera, la stessa impresa non è riuscita a Sainz che ha dovuto accontentarsi del secondo posto finale.

Gradino più basso del podio per Stroll, altro pilota che non ha mai vinto una gara in Formula 1. Per lui si tratta del secondo podio in carriera. 

Il flop della Mercedes non è stato sfruttato dalla Ferrari. Le due Rosse sono uscite prima della metà del gran premio.

Vettel si è ritirato per un problema ai freni mentre Leclerc è uscito di scena dopo uno schianto (qui l’approfondimento).

L’ordine di arrivo del gran premio di Monza.

POS.
PILOTA
TEAM
TEMPO
1
P. Gasly (M)               
AlphaTauri
         /       
2
C. Sainz (M)
McLaren
+1″2
3
L. Stroll (M)
Racing Point
+4″4
4
L. Norris (M)
McLaren
+9″1
5
V. Bottas (M)
Mercedes
+9″8
6
D. Ricciardo (M)
Renault
+10″8
7
E. Ocon (B)
Renault
+18″4
8
L. Hamilton (D)
Mercedes
+23″5
9
D. Kvyat (M)
AlphaTauri
+19″8
10
S. Perez (M)
Racing Point
+22″8
11
K. Raikkonen (B)
Alfa Romeo
+26″9
12
N. Latifi (M)
Williams
+27″9
13
R. Grosjean (D)
Haas
+30″4
14
G. Russell (M)
Williams
+31″7
15
A. Albon (D)
Red Bull
+33″2
16
A. Giovinazzi (B)
Alfa Romeo
+51″0
17
M. Verstappen (M)
Red Bull
Rit
18
C. Leclerc (D)
Ferrari
Rit 
19
K. Magnussen (D)
Haas
Rit
20       
S. Vettel (D)                  
Ferrari                 
Rit  (fonte Formula 1).