Aston Martin, il principe Carlo usa carburante fatto col vino bianco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 novembre 2018 6:05 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2018 18:30
Aston Martin, il principe Carlo usa carburante fatto col vino bianco (foto Ansa)

Aston Martin, il principe Carlo usa carburante fatto col vino bianco (foto Ansa)

ROMA – La sensibilità ambientalista di Carlo d’Inghilterra è nota e ora ha deciso di trasformare l’Aston Martin DB6 Volante, che possiede dal 1969, in modo da poter essere alimentata con vino bianco da cui viene estratto l’etanolo. L’Aston Martin è famosa nel mondo per essere l’automobile preferita di James Bond, e nel documentario della BBC su Carlo, il principe ha dichiarato di voler essere “avanti sulle questioni ambientali” e adora l’idea che la sua auto vintage venga convertita a etanolo.

La stessa Aston Martin, venuta a conoscenza dell’intento ecologista di Carlo anche se inizialmente scettica, ha deciso di contattare la Greenfuels di Gloucester che ha acquistato 8.000 litri di vino bianco in esubero presso un viticoltore locale, pagandolo appena un penny al litro e lo hanno trasformato nelle loro distillerie fino ad estrarre alcune centinaia di litri di alcol etilico puro al 99,8%.

Il principe Carlo attualmente guida l’Aston Martin Volante Cabrio solo in estate, le Jaguar, Audi e Range Rover sono state tutte modificate per funzionare con il 100% di biodiesel prodotto con olio da cucina riciclato. Anche il Royal Train, di proprietà della Regina e utilizzato dal principe di Galles sette o otto volte l’anno, è alimentato con lo stesso tipo di carburante. All’inizio dell’anno, il Principe ha inserito nel parco auto la prima completamente elettrica della famiglia reale, una Jaguar I-Pace che ha definito scherzosamente “silenziosa ma micidiale”. La moglie Camilla sostiene che Carlo è mosso davvero dalla passione di aiutare, “vorrebbe salvare il mondo”.