Auto, mercato in Europa: vendite in calo ad aprile (-0,5%). FCA -8,8% da inizio anno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 maggio 2019 8:29 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2019 8:33
auto mercato

Auto, mercato in Europa: vendite in calo ad aprile (-0,5%). FCA -8,8% da inizio anno

ROMA – Ancora segno negativo per il mercato delle auto in Europa. Ad aprile le immatricolazioni nei 28 Paesi dell’Unione Europea più Efta (Svizzera, Norvegia e Islanda) sono state 1.344.863, lo 0,5% in meno rispetto allo stesso mese dello scorso anno. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei. Nei primi quattro mesi dell’anno, le immatricolazioni sono calate del 2,5% a quota 5.491.050. Quello di aprile è l’ottavo calo mensile consecutivo.

Tra i maggiori mercati europei, il risultato migliore lo realizza la Spagna, dove ad aprile le immatricolazioni hanno fatto registrare un aumento del 2,6% grazie alla spinta delle vendite alle aziende e alle società a noleggio. In Italia l’incremento è stato dell’1,5%, mentre il mercato francese è stabile: cresce dello 0,4% ad aprile e cala dello 0,4% nei primi quattro mesi. Lievemente negativo è il mercato tedesco, con cali dell’1,1% in aprile e dello 0,2% nel periodo gennaio-aprile. Fanalino di coda il Regno Unito, che contiene le perdite al 4,1% ad aprile e al 2,7% nel primo quadrimestre.

Il Gruppo Fca ha immatricolato ad aprile 88.755 auto, il 3% in meno rispetto allo stesso mese del 2018. La quota scende dal 6,8% al 6,6%. Nei primi quattro mesi dell’anno il calo è stato dell’8,8%, con le vendite che si sono fermate a 348.672 vetture.

5 x 1000

Di assoluto rilievo i risultati ottenuti da Panda e Ypsilon. La prima è la più venduta del segmento A, sia in aprile sia nel quadrimestre: 18.300 registrazioni nel mese (vendite +49,1%) e 71.700 nel progressivo annuo (+20,5% in un segmento che complessivamente nell’anno perde l’1,3%). La Ypsilon – stabilmente la vettura del segmento B più venduta in Italia – cresce del 30,7% nel mese (con 5.700 vetture vendute) e del 33,9% nell’anno (24.200 registrazioni). Da segnalare per Fca i risultati in Germania, dove le vendite aumentano del 2,9% nel quadrimestre e addirittura del 18,2% in aprile, in controtendenza rispetto al mercato che cala dell’1,1%. Jeep immatricola quasi 13.700 vetture, per una quota all’1%.

Sono 59.600 le registrazioni nei primi quattro mesi del 2019, il 7,1% in più in confronto al progressivo del 2018, e la quota è all’1,1%, +0,1 punti percentuali. Da segnalare gli incrementi delle vendite di Wrangler (+47,5% in aprile e +88,2% nel quadrimestre), Cherokee (+5,4% nel mese e +24,85% nel progressivo annuo), Renegade (rispettivamente +4,8% e +6,95%) e Compass (+3,7% nel quadrimestre). Alfa Romeo in aprile registra quasi 4.700 vetture, per una quota dello 0,3%. Nel progressivo annuo sono 19.400 le registrazioni e la quota allo 0,4%. Tra i major market positivo risultato di Alfa Romeo in Spagna dove il brand chiude il mese in crescita del 15,2% e nel primo quadrimestre del 34,2%. Vendite in aumento in aprile per Stelvio, che registra una crescita dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2018.

Oltre 64 mila le Fiat immatricolate in aprile, per una quota del 4,8%, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso mese del 2018. Nei primi quattro mesi dell’anno il marchio registra più di 243 mila vetture, pari al 4,4% di quota. (fonte ANSA)