Auto, mercato italiano fuori dal tunnel: ad agosto +9,46%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2018 19:26 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2018 19:26
auto mercato italiano

Auto, mercato italiano fuori dal tunnel: ad agosto +9,46%

ROMA – Il mercato italiano dell’auto recupera e chiude il mese di agosto in forte crescita: [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] le immatricolazioni – secondo i dati del Ministero dei Trasporti – sono state 91.551 con un incremento del 9,46% sullo stesso mese del 2017. Da inizio anno sono state vendute 1.365.947 auto (-0,07% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso).

A spingere le vendite – spiegano il Centro Studi Promotor e l’Unrae – è l’entrata in vigore dal primo settembre delle nuove norme europee di immatricolazione dei veicoli in funzione di emissioni testate anche con prove reali. Questo ha spinto molte case a smaltire le auto non ancora in regola e ad accelerare il passaggio di generazione dei prodotti.

Meno forte la crescita del gruppo Fca che lancia al Museo del Cinema Torino la nuova Fiat 500X. Le immatricolazioni ad agosto sono state 24.702, il 2,6% in più dello stesso mese dell’anno scorso con la quota pari al 26,98% a fronte del 28,79% di agosto 2017. Negli otto mesi le immatricolazioni del gruppo sono state 369.822, il 7,05% in meno dell’analogo periodo 2017, e la quota scende dal 29,11 al 27,07%. “Ottimi risultati” per Jeep, che ottiene la quota più alta (6,2%) mai raggiunta in Italia, con le vendite in aumento del 137,8%. Molto positivo anche il risultato dell’Alfa Romeo con una crescita del 66,6%. A sostenere i risultati di Fca sono tutti i modelli di punta, con la classifica delle auto più vendute dominata da vetture del gruppo: Panda, Compass, 500X, Tipo, Renegade e 500L.

5 x 1000

Con il risultato di agosto – spiega il presidente del Centro Studi Promotor, Gian Primo Quagliano – il mercato italiano recupera quasi completamente il modesto calo dei primi sette mesi dell’anno. Il 2018 sarà un anno di consolidamento dei risultati raggiunti nel 2017 con immatricolazioni intorno a 2.000.000 di unità dopo le crescite a due cifre del triennio 2015-2017. Anche i concessionari interpellati dal Csp manifestano una moderata fiducia. Tornano a crescere – sottolinea l’Anfia – dopo sei cali mensili consecutivi, le immatricolazioni di vetture diesel, in rialzo del 6% nel mese, con una quota di mercato del 55,8% (era 50,8% a luglio), pur restando in calo del 5,4% nel progressivo 2018. Prosegue, infine, il buon andamento delle autovetture ad alimentazione alternativa che rappresentano il 14,8% del totale immatricolato ad agosto, con una crescita del 27% nel mese e del 17,5% da inizio anno.