Bmw riparate dopo la grandine si comprano scontate del 40%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Ottobre 2019 10:05 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2019 10:10
Bmw ammaccate dalla grandine vendute col 40% di sconto

Un modello Bmw in un piazzale (foto Ansa)

ROMA – Oltre 300 vetture di fascia alta, principalmente Bmw, sono state messe sul mercato con uno sconto del 40% sul prezzo di listino. Un’occasione. Ci si chiede, dov’è la magagna? Non c’è, o meglio, non c’è più: si tratta di vetture con la carrozzeria danneggiata dalla grandine e riparate artigianalmente e ripristinate come nuove.

L’offerta è delle concessionarie che fanno capo a Autotorino, società valtellinese che ha visto qualche lotto di auto parcheggiate nei piazzali dedicati durante l’estate colpite dalle forti grandinate di quest’estate. Succede più spesso di quanto si immagini.

Più raro è che il concessionario si affidi alla massima trasparenza nell’offerta commerciale. La tecnica di riparazione (“tirabolli”) consente di eliminare le ammaccature al punto che un carrozziere non noterebbe la differenza. I piccoli crateri sono assorbiti, la macchina sembra nuova.

Sul Corriere della Sera, Renato Dainotto, spiega come funziona la tecnica di restyling. “Il levabolli infatti utilizza degli speciali ferri del mestiere .I due più usati sono le leve e il Bullbar. Le leve si usano per rimodellare la lamiera da sotto. Nel tetto ad esempio, si smonta il rivestimento interno della vettura e dall’abitacolo l’artigiano spinge verso l’esterno le ammaccature sino a rimodellare la lamiera alle condizioni originale.

Il Bullbar invece agisce dall’esterno. Nella ammaccatura viene incollato un piccolo perno che poi viene tirato con un attrezzo che riallinea la lamiera facendo scomparire il «cratere» lasciato dal chicco di grandine”. (fonte Corriere della Sera)