Cellulare alla guida, occhio: la multa te la fa il vigile motociclista in borghese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2017 9:51 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2017 9:51
cellulare-guida-vigili-borghese

Cellulare alla guida, occhio: la multa te la fa il vigile motociclista in borghese

ROMA – Cellulare alla guida, occhio: la multa te la fa il vigile motociclista in borghese. Il telefono cellulare mentre sei alla guida è pericoloso e vietato, è la prima causa di incidenti stradali: contro chi si ostina a non utilizzare dispositivi viva-voce o blu-tooth sperando di farla franca abbassando il telefonino quando incrocia un vigile, la polizia municipale si sta attrezzando.

Come in Sardegna, dove agenti in borghese con giubbotto e scarpe da ginnastica presidiano in motocicletta le strade e sorvegliano il comportamento degli automobilisti: non li vedi, se li vedi non li riconosci, un attimo dopo ti hanno fermato e fatto la multa per uso sconsiderato del telefono cellulare.

Basta osservare il traffico che scorre per notare qualche smartphone ad altezza di guancia in media ogni 5 minuti. Gli agenti montano in sella e si mettono al lavoro. Risalgono la fila di auto e raggiungono una Nissan Qashqai azzurra. Il conducente prosegue ignaro nella conversazione. I vigili non lo fermano subito, lo seguono per un minuto. Dopodiché gli si affiancano, quello seduto dietro tira fuori la paletta e fa toc toc sul finestrino. (Luigi Soriga, La Nuova Sardegna)

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other