Coronavirus, Hamilton furioso: “Mondo si ferma, noi no. Formula 1 guidata dal dio denaro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2020 14:51 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 14:51
Coronavirus, Hamilton furioso: "Mondo si ferma, noi no. Formula 1 guidata dal dio denaro"

Coronavirus, Hamilton furioso: “Mondo si ferma, noi no. Formula 1 guidata dal dio denaro” (fermo immagine da video YouTube)

SYDNEY (AUSTRALIA) – Il mondo si ferma, la Formula 1. Nonostante la positività al coronavirus di un membro della scuderia della McLaren, che per questo si è ritirata dal gran premio di Australia, la Formula 1 sembra intenzionata a disputare regolarmente la gara. 

Questa decisione della FIA ha mandato su tutte le furie Lewis Hamilton che ha protestato con veemenza nella conferenza stampa prima del gran premio d’Australia di Formula 1. 

“Per me è scioccante il fatto che siamo tutti seduti in questa stanza. La NBA si è fermata, la F1 continua ad andare avanti. Il denaro è re”.

“Sono molto, molto sorpreso dal vederci tutti qui, – ha detto il campione britannico – è bello poter gareggiare, ma per me è scioccante stare qui. Ci sono molti fan in pista già oggi.

Sembra che il resto del mondo stia reagendo, probabilmente un po’ in ritardo, stamattina abbiamo sentito Trump chiudere i confini dall’Europa agli Stati Uniti. La NBA viene sospesa e noi, invece, siamo qui.

Io posso solo invitare tutti a osservare le maggiori precauzioni possibili, cosa che non ho visto fare arrivando in pista: sembrava una giornata normale, spero solo che dopo il weekend non arrivino brutte notizie” (fonte La Repubblica, video YouTube).