Coronavirus, Hamilton in quarantena volontaria ma non farà il tampone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Marzo 2020 13:52 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2020 13:52
Coronavirus, Hamilton in quarantena volontaria ma non farà il tampone

Coronavirus, Hamilton in quarantena volontaria ma non farà il tampone

LONDRA (INGHILTERRA) – Il sei volte campione del mondo di Formula Uno, Lewis Hamilton, ha annunciato di essersi messo in auto-isolamento, ma che non si sottoporrà al test per il Covid-19, perché altri hanno bisogno di più attenzione.

Il 35enne campione britannico ha deciso la quarantena per aver partecipato a un evento a Londra a inizio marzo a cui erano anche l’attore Idris Elba, il premier canadese Justin Trudeau e la moglie. Sia Elba che Sophie Trudeau sono poi risultati positivi.

“Non ho sintomi e e sono ormai 17 giorni da quando ho visto Idris e Sophie”, ha fatto sapere Hamilton in un comunicato, in cui riferisce di aver parlato col suo dottore e di non aver bisogno di sottoporsi a tampone.

“La verità è che c’è una quantità limitata di test disponibili e ci sono persone che ne hanno bisogno più di me”, ha aggiunto il campione.

Il campionato Mondiale di Formula 1 del 2020 non è proprio iniziato a causa delle ormai note vicende del coronavirus. 

Nelle ultime ore, prima la prima volta nella storia del gran premio, la prova di Monaco è stata cancellata dal calendario del Mondiale di Formula 1.

Ma il primo gran premio ad essere stato rinviato, in ordine di tempo, è stato quello d’Australia.  (fonte AGI).