Ecobonus auto: come prenotare gli incentivi (fino a 6mila euro)

di Alessandro Avico
Pubblicato il 5 aprile 2019 16:14 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2019 20:02
Ecobonus auto: come prenotare gli incentivi (fino a 6mila euro)

Ecobonus auto: come prenotare gli incentivi (fino a 6mila euro) (Ansa)

ROMA – Si sbloccano gli ecobonus per l’acquisto di auto elettriche e ibride previsti dalla Legge di Bilancio 2019. Si apre quindi la fase che consentirà ai concessionari d’inserire sulla piattaforma dedicata agli ecobonus, già operativa dal primo marzo, l’ordine e la prenotazione dell’incentivo. Dalla prenotazione si avranno poi fino a 180 giorni di tempo per la consegna del veicolo. Avvenuta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sarà quindi possibile effettuare la richiesta dell’ecobonus sulla piattaforma aggiornata.

L’ecobonus va da 1.500 a 6mila euro per l’acquisto, anche in leasing, e l’immatricolazione di un veicolo con emissioni inquinanti di Co2 inferiori a 70 g/km e prezzo da listino ufficiale della casa produttrice inferiore a 50mila euro (Iva esclusa). L’importo del contributo varia a seconda della presenza o meno della contestuale consegna per la rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4. Il venditore riconosce all’acquirente il contributo sotto forma di sconto sul prezzo di acquisto. Gli incentivi riguardano anche moto, motorini e pulmini di piccole dimensioni.

AUTO ELETTRICHE CON LO SCONTO. Da 0 a 20 g/km di CO2 il bonus oscillerà tra 6.000 e 4.000 euro, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione. da 21 a 70 g/km di CO2 l’Ecobonus sarà compreso tra i 2.500 euro in caso di rottamazione, e i 1.500 euro senza rottamazione. La rottamazione favorisce lo sconto più alto se l’auto usata appartiene alle categorie Euro 0, 1, 2, 3 e 4 ed è intestata alla stessa persona che acquista una nuova vettura.

MOTO ELETTRICHE, ARRIVA L’ECOSCONTO. L’ecobonus per le auto elettriche viene declinato anche per le due ruote: 3.000 euro per l’acquisto di un motorino elettrico o ibrido. Il contributo è pari al 30% per un massimo di tremila euro: riguarda l’acquisto o la locazione di veicoli elettrici o ibridi di potenza inferiore o uguale a 11 kW delle categorie L1e e L3e e vale nel caso in cui si rottami un veicolo di categoria 0,1,2. (Fonte Ansa).