F1, la Red Bull scarta Fernando Alonso: “Provoca il caos ovunque vada”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 agosto 2018 14:46 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2018 14:46
alonso red bull

F1, la Red Bull scarta Fernando Alonso: “Provoca il caos ovunque vada”

ROMA – Pollice verso della Red Bull per Fernando Alonso. Con un posto libero per la futura stagione, visto il futuro approdo di Ricciardo alla Renault, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] in molti nel circus hanno ipotizzato uno scambio con Fernando Alonso, più volte in passato accostato alla scuderia austriaca. Ma il boss del team oggi ha chiarito che la possibilità rimarrà tale.

“Ho grande rispetto per Fernando. Lui è un grande pilota, davvero grande, ma penso che vederlo alla Red Bull sarà molto difficile. Tende a provocare il caos ovunque vada. Io non sono sicuro che sia la soluzione migliore per noi”, ha scritto il team manager in “Beyond the Grid”, il podcast ufficiale della F1.

Alonso e Red Bull sono stati più volte in passato vicini al ‘matrimonio’, ma il pilota asturiano ha sempre declinato le offerte, l’ultima in ordine di tempo nel 2009, quando gli fu proposto un grosso contratto, di nuovo declinato perché il pilota scelse la Ferrari. “Preferiamo investire nei giovani piuttosto che firmare con qualcuno vicino alla fine della carriera”, ha aggiunto Horner.

“Siamo fortunati ad avere sotto contratto grandi talenti, adesso studieremo la situazione e prenderemo la decisione giusta. D’altronde, ogni volta che abbiamo optato per i nostri piloti, abbiamo avuto successo: Vettel, Ricciardo, Verstappen, Sainz, Gasly …”, ha ricordato Horner che ha aggiunto che “Ricciardo potrebbe pentirsi della sua decisione. Non l’ho ancora accettata. Ho pensato che stesse scherzando, ma lui è stato chiaro e rispettiamo la sua scelta. La Renault è una squadra in crescita, ma è lo stesso difficile da capire, ma avrà le sue ragioni. Avrei potuto capirlo se fosse andato in Ferrari o Mercedes, ma è un enorme rischio in questa fase della sua carriera”, ha concluso.