Ferrari F8 Spider, la nuova Rossa da 720 cavalli a cielo aperto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Settembre 2019 10:00 | Ultimo aggiornamento: 9 Settembre 2019 10:00
Ferrari F8 Spider, la nuova Rossa da 720 cavalli a cielo aperto

La nuova Ferrari F8 Spider (foto ANSA)

ROMA – Una nuova Rossa nata per essere il nuovo punto di riferimento tra le super sportive ‘en plen air’. Altissime prestazioni, grande maneggevolezza, eccezionale dinamica di guida abbinata a comfort di bordo: è la Ferrari F8 Spider, l’ultima generazione di vettura scoperta svelata da Maranello, equipaggiata con il motore centrale-posteriore V8 più premiato di sempre.

La nuova spider del Cavallino prende spunto dalla berlinetta F8 Tributo anche se, in realtà, il progetto è indipendente e nasce in parallelo, attorno al tetto rigido ripiegabile, elemento cardine. E’ dunque l’ultima realizzazione della linea di vetture V8 aperte iniziata con la 308 Gts nel 1977. Meno estrema della 488 Pista Spider, è però più sportiva della 488 Spider, auto che va a sostituire. E si basa sulla stessa unità, il motore 8 cilindri, che per quattro anni consecutivi, dal 2016 al 2019, ha ricevuto l’International Engine of the Year.

Il pregio principale della F8 Spider è quello di erogare i suoi 720 cavalli di potenza in maniera istantanea, senza turbo lag, e di mantenere la speciale ‘colonna sonora’, il sound unico del V8, ottenuto anche grazie a un inedito sistema di scarico. Come tutte le nuove creature di Maranello, ha la missione di spostare l’asticella più in alto: le specifiche della 488 Spider sono dunque migliorate nel propulsore, con 50 cavalli in più, e nel peso. La nuova Ferrari è infatti più leggera di 20 kg rispetto al precedente modello e pesa solo 20 kg in più della più estrema 488 Pista Spider. Beneficia di un significativo incremento dell’efficienza aerodinamica e della nuova versione del Side Slip Angle Control, il controllo elettronico dell’angolo di assetto.

Disegnata dal Centro Stile Ferrari, prosegue l’impostazione della F8 Tributo, con un nuovo linguaggio di design. Elemento chiave è il tettuccio rigido, che impiega 14 secondi per abbassarsi o alzarsi, anche in movimento, fino a 45 km/h. Tutti gli elementi sono stati ridisegnati per evidenziare le funzioni aerodinamiche: esempio evidente è il faro anteriore, nuovo e a Led, con forme contenute e sviluppato in orizzontale.

Ridisegnato interamente lo spoiler, più grande: avvolge i fanali posteriori, abbassando visivamente il baricentro della vettura e permettendo anche il ritorno al classico doppio faro, richiamando la 308 Gtb. Una peculiarità è infine il cofano motore, con un tema a ‘manta’, con schiena centrale che parte dal lunotto e scivola fino a sparire sotto l’ala dello spoiler soffiato. (fonte ANSA)