Ferrari pazza di Leclerc, pronto un rinnovo di contratto milionario: le cifre

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 Settembre 2019 16:38 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2019 16:38
Ferrari Leclerc stipendio rinnovo contratto milionario dopo trionfo Monza

Ferrari in trionfo a Monza con Leclerc (foto Ansa)

MARANELLO – La Ferrari vuole blindare Charles Leclerc. Il pilota monegasco sta battendo ogni record ed è entrato ufficialmente nel cuore dei tifosi della Rossa dopo che ha trionfato a Monza spezzando un digiuno lungo ben nove anni. Per questo motivo, la Ferrari ha deciso di triplicare il suo ingaggio e di allungare il suo contratto di due anni. Charles Leclerc passerà dai 3 milioni di euro a stagione fino al 2022, ai 9 milioni di euro a stagione fino al 2024. 

Charles Leclerc è già nella storia della Ferrari, i record del predestinato. 

Per far capire perché Leclerc è un predestinato, diciamo subito che è stato il primo pilota formato dall’Acedemy della Ferrari in grado di vincere un gran premio di Formula 1 con la Rossa, poi aggiungiamo che è stato il primo pilota monegasco ad aver vinto un Gran Premio di Formula 1, e il pilota più giovane della storia ad aver vinto un GP in Ferrari.

Riassumendo la sua giovane carriera, concludiamo dicendo che Leclerc si è laureato campione della GP3 2016 e della Formula 2 2017 diventando pilota della Scuderia Ferrari dal 2019. Ha fatto parte dal 2016 al 2018 della Ferrari Driver Academy e nel 2018 ha corso in Formula 1 per la scuderia Sauber. 

Il nuovo fenomeno della Ferrari ha solamente 21 anni ma in Formula 1 ha già disputato 35 gran premi, ne ha vinti due di seguito (in Belgio e a Monza), è salito sette volte sul podio, ha conquistato complessivamente 221 punti, ha conquistato quattro pole position e due giri veloci. 

In pochi sanno che la carriera di Leclerc rischiava di morire sul nascere perché la sua famiglia non aveva i soldi per finanziare la sua partecipazione al campionato dei kart. Servivano 100mila euro. Leclerc venne salvato da Julies Bianchi, pilota che aveva visto in lui del talento, e dal suo agente Nicolas Todt, figlio di Jean. Nicolas Todt finanziò la partecipazione di Leclerc alla stagione dei kart e ci vide lungo perché adesso il ferrarista è uno dei piloti più forti del Mondiale di Formula 1 ed è nella sua scuderia.