motori

Fisco, Fisichella difende Max Biaggi: “Vive a Montecarlo, sono stato a casa sua”

max-biaggi

Max Biaggi

ROMA – Max Biaggi è stato accusato di non aver versato 18 milioni di euro al fisco e di aver compiuto atti fraudolenti, tra cui il trasferimento della residenza nel Principato di Monaco e sfruttamento dei diritti d’immagine affidati ad una società straniera con sede nel Principato.

A difesa dell’ex campione di motociclismo si è schierato Giancarlo Fisichella, ex pilota di Formula Uno: “Conosco Max Biaggi da vent’anni, dall’inizio della mia carriere quando anche io vivevo a Montecarlo. Tuttora continuiamo a vederci quando io vado lì per lavoro, dove non risiedo più dal 2003, lo chiamo e ci vediamo”.

In aula oltre Fisichella un’altra testimonianza è stata data dall’ex portiere dello stabile in cui l’ex motociclista risiede: “Ho lavorato e vissuto in quello stabile dal 1996 al 2010. Max Biaggi e’ arrivato nel 1997 e lo vedevo uscire e rientrare a casa ogni giorno”. La prossima udienza è programmata per il 15 marzo.

To Top