Formula 1, GP Spagna, sesta e cruciale prova del Mondiale (domenica 22, ore 15.00): Leclerc in pole position

Formula 1, GP Spagna, sesta e cruciale prova del Mondiale (domenica 22, ore 15.00). Leclerc in pole position. Febbre rossa per Sainz. Verso il record di spettatori

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 22 Maggio 2022 - 07:35
Formula 1, GP Spagna, sesta e cruciale prova del Mondiale (domenica 22, ore 15.00)

Formula 1, GP Spagna, sesta e cruciale prova del Mondiale (domenica 22, ore 15.00)

Formula 1. Ecco il Gp di Spagna, sesta tappa (su 22) del Mondiale di F1. Sul circuito di Barcellona – domenica 22 maggio, ore 15.00 – va in scena la prova verità. Ferrari o Red Bull?

Leclerc o   Verstappen? Il circuito di Montmelò – 4.675 m, 66 giri, totale km 308,424 – ogni anno segna la svolta del Campionato. Sarà così anche questa volta? Pronostici e previsioni sono al momento solo un azzardo. Un dato è che Leclerc partirà in pole position.

La rivoluzione del nuovo regolamento produce ancora interrogativi. “E qualche tecnico fa il furbetto “ ammette Nicholas Tombazis ,  ingegnere greco, direttore FIA dopo 15 anni a Maranello. Il “papà “ della nuova F1.  Il divario tra le monoposto è minimo. Come voleva Parigi. Comunque la rivoluzione riguarda il fondo che è stato vincolato. Musi e pance però sono rimasti liberi.

FEBBRE ROSSA. EFFETTO SAINZ: OLTRE  300 MILA  TIFOSI

Gli organizzatori puntano a demolire il record del 2017 con 354 mila spettatori totali ottenuto sulle ali dell’entusiasmo per la firma di Alonso per la McLaren. Mel GPM catalano ora c’è Carlos Sainz al volante di una Ferrari, scuderia decisamente amata in Spagna. Per i fan di Carlos è stata addirittura realizzata una tribuna con biglietti a prezzo ridotto: 119 euro per tre giorni di ingresso più cappellino Ferrari e bandiera con il logo CS55. Il prezzo normale sarebbe di 240 euro, senza gadget.

FERRARI CON UN’ALA NUOVA PER VOLARE IN FORMULA 1

Fin qui la Rossa ha sorpreso in positivo. Ma tra Imola (24 aprile) e Miami (8 maggio) l’inerzia del campionato è cambiata. Verstappen ha incassato due successi, si è rilanciato e soprattutto “la Red Bull ha guadagnato competitività anche nei tratti guidati” come ha osservato Leo Turrini, la voce del Cavallino. Di qui l’idea di correre ai ripari con una diversa ala posteriore e interventi sul fondo e sulle fiancate della monoposto. Anche la Mercedes ha fatto drastiche modifiche. Basteranno per rilanciare il Re Nero Hamilton e il suo giovane e talentuoso scudiero Russell?

CLASSIFICA PILOTI FORMULA 1

1.  Leclerc (Ferrari) punti 104; 2. Verstappen (Red Bull) 85; 3.Perez (Red Bull) 66; 4.Russell (Mercedes)59; 5. Sainz (Ferrari) 53; 6. Hamilton (Mercedes ) 36.

DIRETTA TV – Su Sky Sport F1,  telecronista Carlo Vanzuni, commento tecnico di Matteo  Bobbi e Marc Gene’. Diretta scritta su “FormulaPassion.it”. In chiaro su TV8 (digitale terrestre).