Formula 1, arrivano i Grid Kids: bambini al posto delle ombrelline

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2018 11:08 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2018 11:08
Formula 1 Grid Kids ombrelline

Raikkonen con un bambino nel paddock

ROMA – Via le Grid Girls, arrivano i Grid Kids. Dopo le polemiche sulla scelta della Liberty Media di abolire la presenza sulla griglia di partenza di Formula 1 delle famose “ombrelline”, è arrivata un’altra novità.

Ad essere protagonisti dei minuti che precedono le partenze dei Gran Premi saranno i bambini, “per dare così alla futura generazione di fan della F1, la possibilità di stare fianco a fianco ai propri eroi, poco prima che si spengano le luci del semoforo”, si legge sul profilo Twitter ufficiale della Formula 1. L’iniziativa è promossa in collaborazione con la FIA.

I grid kids saranno scelti attraverso un’iniziativa che coinvolgerà tutti i promotori locali dei Gran Premi che formano il calendario di F1 e la ASN, ovvero le autorità sportive nazionali riconosciute dalla FIA. Queste daranno ai bambini selezionati e alle loro famiglie “di prendere parte a uno dei più esclusivi ed eccitanti momenti dell’intero fine settimana di gara”.

I ragazzini, che come requisito devono già correre nelle serie nazionali dei rispettivi paesi, saranno scelti dai rispettivi motorsport club in base al merito o tramite una lotteria. Quelli che saranno selezionati prenderanno parte in gare di kart o alla Formula E Junior, oltre a poter stare accanto ai 20 piloti di monoposto migliori al mondo.

Sean Bratches, il direttore commerciale, ha dichiarato: “Sarà un momento straordinario per questi giovani: immaginateveli vicino ai loro eroi, mentre osservano i migliori piloti al mondo, pochi minuti prima della partenza, che si preparano per la gara. Che esperienza indimenticabile, per loro e le loro famiglie!”. Soddisfatto dell’idea anche il presidente della Fia, Jean Todt: “Siamo felici di rendere un po’ più reale questo sogno, dando ai futuri campioni del nostro sport l’opportunità di stare al fianco dei loro eroi sulla griglia di partenza”.