Formula 1 Singapore, ordine arrivo: Hamilton trionfa e allunga su Vettel nella classifica piloti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2018 16:44 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2018 21:07
Formula 1 Singapore, ordine arrivo e classifica piloti: Hamilton trionfa e allunga su Vettel

Formula 1 Singapore, ordine arrivo e classifica piloti: Hamilton trionfa e allunga su Vettel EPA/DIEGO AZUBEL

SINGAPORE – Lewis Hamilton vince ancora, ha fatto suo anche il gran premio di Singapore di F1, con una gara perfetta da grande campione, allungando la sua già forte prima posizione nella classifica mondiale (281 punti contro i 241 di Vettel).

Secondo posto per Max Verstappen (Red-Bull), terzo Sebastian Vettel che si allontana sempre più dal sogno iridato. Quarto posto per Valtteri Bottas, quindi Kimi Raikkonen e Daniel Ricciardo. Bene Fernando Alonso al 7/o posto, per il futuro ferrarista Charles Leclerc, 9/a posizione al termine di una buona gara con tanti sorpassi.

Il titolo mondiale si fa sempre più vicino per Lewis Hamilton che con la sua Mercedes ha dominato oggi anche il gran premio di Singapore, allungando in modo considerevole nella classifica iridata. Ora il britannico ha 281 punti contro i 241 di Sebastian Vettel, a sole sei gare dala fine del Mondiale.

In terza posizione l’altro ferrarista Kimi Raikkonen con 174 punti, poi il secondo della Mercedes Valtteri Bottas a 171 punti, quindi i due della Red Bull: Max Verstappen a 148 punti e Daniel Ricciardo a 126. Nella classifica costruttori primo posto per la Mercedes con 452 punti, poi la Ferrari 415, la Red Bull274, Renault 91 e Haas 76.

E’ un Sebastian Vettel sconsolato ai microfoni di Sky sport dopo il gran premio di Singapore, nel quale ha conquistato il terzo posto alle spalle di Lewis Hamilton e Max Verstappen. Un risultato che certo non fa bene alla classifica iridata e nemmeno al morale. “Non siamo stati abbastanza veloci, non avevano il passo gara, ha detto il pilota. Abbiamo cercato di essere aggressivi all’inizio, poi ho fatto una gara diversa dagli altri, con gomme diverse, non ero certo di arrivare alla fine”. Rispondendo a una domanda sul futuro della stagione, il tedesco della Ferrari non nasconde la sua delusione: “perdere punti chiaramente non aiuta; oggi per il modo in cui abbiamo gareggiato on c’erano opportunità per noi, forse non eravamo abbastanza veloci. Questo era un week end in cui dovevamo battere noi stessi, ma non ce l’abbiamo fatta”.

Entusiasta per la vittoria e per lo strapotere mostrato in pista ancora una volta. Così il pilota della Mercedes Lewis Hamilton si è presentato ai microfoni di Sky sport dopo aver trionfato anche al gp di Singapore. “E’ stata una gara dura, con una bellissima partenza” ha detto il leader della classifica iridata, poi senza citare direttamente la Ferrari ha aggiunto: “loro hanno lottato bene poi sono spariti della gara”. Il campione del mondo ha sottolineato il duello con Max Verstappen che lo ha tallonato fino alla fine: “al momento dei doppiaggi ho avuto un pò di sfortuna, quelli che mi stavano davanti si spostavano da una parte e dell’altra, era difficili seguirli, non mi lasciavano andare, e Max continuava ad avvicinarsi tantissimo, ha lottato bene, mi ha dato molto filo da torcere. E’ sembrata una gara lunga, che non finiva mai”.

La classifica piloti del Mondiale di Formula 1

Formula 1 Singapore, ordine arrivo: Hamilton trionfa e allunga su Vettel nella classifica piloti

Formula 1 Singapore, ordine arrivo: Hamilton trionfa e allunga su Vettel nella classifica piloti

L’ordine di arrivo del Gran Premio di Singapore di Formula 1