Gp Austria, Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio con la maglia di Black Lives Matter

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Luglio 2020 16:14 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2020 17:58
Gp Austria, Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio con la maglia di Black Lives Matter

Gp Austria, Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio con la maglia di Black Lives Matter (Foto Ansa)

La Formula 1 ha ricordato George Floyd e il movimento Black Lives Matter: Lewis Hamilton e altri tredici piloti in ginocchio al Gp in Austria

F1, al Gp in Austria Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio

Anche la Formula 1 si inginocchia a George Floyd e a tutti gli afroamericani ammazzati ingiustamente dalla polizia negli Stati Uniti. 

Al Gp in Austria Lewis Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio con la maglietta Black Lives Matter. 

Tra i piloti che hanno deciso di non mettersi in ginocchio ci sono il ferrarista Leclerc e Verstapen, che hanno comunque indossato la maglietta nera con la scritta ‘end racism’ indossata da tutti i driver.

Hamilton contro il razzismo

Da tempo Hamilton si batte contro il razzismo e le discriminazioni. Lo scorso 22 giugno è andato a manifestare a Londra a sostegno di Black Lives Matter. 

Tra le varie iniziative adottate dal campione di Formula 1 anche The Hamilton Commission. 

Il progetto prevede una partnership di ricerca per coinvolgere negli sport motoristici un maggior numero di giovani afroamericani esperti in materie scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche.

L’obiettivo è di abbattere le barriere che spesso impediscono a giovani cresciuti in realtà difficili di approcciarsi all’industria del mondo delle corse. (Fonte: Ansa)