Hamilton punge la Ferrari: “Leclerc ha talento, è sbagliato depotenziarlo”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 25 Aprile 2019 18:59 | Ultimo aggiornamento: 25 Aprile 2019 19:00
Hamilton punge la Ferrari: “Leclerc ha talento, è sbagliato depotenziarlo”

Hamilton punge la Ferrari: “Leclerc ha talento, è sbagliato depotenziarlo”. Foto EPA/DIEGO AZUBEL

BAKU – Lewis Hamilton punge la Ferrari. Il campione del mondo della Mercedes ha elogiato pubblicamente Charles Leclerc, secondo pilota della Ferrari, per mettere zizzania tra lui ed il primo pilota della Rossa Sebastian Vettel. Secondo Hamilton, Charles Leclerc è un pilota di talento, è il suo possibile erede, e non dovrebbe essere limitato da ordini di scuderia.

Hamilton critica la scelta della Ferrari, secondo lui Leclerc dovrebbe essere il primo pilota. 

Le dichiarazioni rilasciate da Lewis Hamilton a Sky Sport UK sono riportate dalla Gazzetta dello Sport nella sua edizione online.

“Charles Leclerc? Mi rivedo molto in lui. Sta facendo un ottimo lavoro, con tutte le aspettative che ci sono nel guidare una Ferrari lui guida davvero bene. Deve solo continuare così e il resto arriverà”. “Se la Ferrari ha fatto bene? Non so, non spetta a me giudicare e io non dirigo un team – ha detto Lewis a Sky Sport UK – io devo batterli entrambi.

Certo la situazione in cui un pluricampione ha lo status di numero 1 e tu diventi il numero 2 da un lato è un privilegio, dall’altro va contro il tuo valore, perché in cuor tuo sei un agonista che vuole correre per vincere. Quindi capisco come si senta Charles, intimamente crede di essere il migliore o di avere il potenziale, e invece così è come se ti depotenziassero”.
Fonti: Sky Sport UK e La Gazzetta dello Sport.