Hamilton a pranzo con la regina Elisabetta: “Ho fatto una figuraccia…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 18:27 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 18:27
Hamilton regina Elisabetta figuraccia pranzo non rispetto regole protocollo

Hamilton nella foto Ansa

LONDRA (INGHILTERRA) – L’emozione ha giocato un brutto scherzo a Lewis Hamilton. Il fuoriclasse del mondiale di Formula 1, ha avuto l’onore di pranzare al fianco della regina Elisabetta a margine di un evento ufficiale. Ma il pilota inglese, che conosceva poco o niente del protocollo di corte, si è reso subito protagonista di una doppia gaffe piuttosto clamorosa. Lo ha svelato lui stesso nel corso di una intervista rilasciata al Graham Norton Show della Bbc.

“Ho avuto la possibilità di pranzare al fianco della regina Elisabetta. Non ero più nella pelle quindi le ho rivolto subito la parola. Qui è scattato il doppio errore. Il protocollo vuole che la regina Elisabetta parli prima con la persona alla sua destra e poi con quella alla sua sinistra (in questo caso Hamilton). Ma non solo, è assolutamente vietato rivolgere la parola per primi alla regina, deve essere lei ad avere l’iniziativa. Questo vale per il dialogo come per ogni altra possibile azione. La regina deve avere sempre la precedenza. Non lo sapevo e per questo motivo sono stato ripreso”.

Hamilton è campione del mondo di Formula 1 in carica ed è primo in classifica, con ampio margine sul compagno di scuderia alla Mercedes Bottas che è secondo, anche nel Mondiale che è attualmente in corso. Insomma, è uno dei piloti più forti di sempre ed è sicuramente il migliore in circolazione. 

Hamilton è un pilota automobilistico britannico, cinque volte campione del mondo di Formula 1, nel 2008 con la McLaren e nel 2014, 2015, 2017 e 2018 con la Mercedes.

Annoverato tra i piloti più forti e talentuosi di tutti i tempi, paragonato più volte ad Ayrton Senna, pilota da lui stesso indicato come modello di riferimento, si distingue per il suo stile di guida molto aggressivo, per la sua tenacia e abilità nei sorpassi e per la sua velocità in qualifica,   oltre che per la sua destrezza sul bagnato,  caratteristiche che lo rendono un pilota completo e molto ostico per i rivali (fonti Graham Norton Show della Bbc e Wikipedia).