Luca Semprini è morto, era l’addetto stampa della Ducati: era a Brno con la scuderia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Agosto 2019 17:09 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2019 17:24
Luca Semprini morto Ducati Brno

Luca Semprini è morto, l’annuncio della Ducati attraverso Twitter

BRNO (REPUBBLICA CECA) – E’ scomparso la scorsa notte Luca Semprini, giornalista che lavorava come addetto stampa della Ducati: a dare la terribile notizia è il team di Borgo Panigale dalla Repubblica Ceca, dove domenica si correrà il decimo GP della stagione di MotoGp.

Luca Semprini si è spento a 35 anni nell’hotel di Brno in cui alloggiava da mercoledì, giorno del suo arrivo al seguito della scuderia Ducati.

In segno di lutto, Dorna ha stabilito un minuto di silenzio alle 17, orario di inizio della consueta conferenza stampa dei piloti. 

Tanti messaggi per Luca Semprini sotto il post pubblicato dalla Ducati. 

La notizia della morte improvvisa di Luca Semprini ha sconvolto tutti. In molti hanno lasciato messaggi per ricordarlo sotto al post pubblicato su Twitter dalla Ducati. Un utente ha scritto: “Una notizia davvero triste. Se ne va un grande professionista. Meriti di essere ricordato con un minuto di silenzio prima della MotoGp”.

La Pramac Racing MotoGp ha scritto: “Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Luca e a tutta la @DucatiMotor. Ti ricorderemo sempre con qull’urlo di gioia al Parco Chiuso del Mugello. Riposa in pace Luca”.

Il profilo Twitter del circuito della Catalogna lo ha ricordato scrivendo: “Le nostre più sentite condoglianze al team, alla famiglia e agli amici. Riposa in pace Luca”. Un’altra utente non si capacita della sua prematura scomparsa: “Santo cielo, come è stato possibile?!”. 

Un altro utente ha scritto: “Sono veramente distrutto. E’ una notizia tristissima. Non si può morire così giovani. Sono vicino alla Ducati ed alla famiglia del ragazzo”.

Questi messaggi si sono uniti a tutti quelli degli altri utenti di Twitter che hanno fatto le condoglianze alla famiglia del ragazzo, ai suoi amici ed al team della Ducati MotoGp (fonti Ducati e Sky Sport).