Motocross, Marty Smith e Nancy Sauer sono morti in un incidente con la Dune Buggy

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Aprile 2020 15:22 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 15:22
Motocross, Marty Smith e Nancy Sauer sono morti in un incidente con la dune buggy

Motocross, Marty Smith e Nancy Sauer sono morti in un incidente con la dune buggy

LOS ANGELES (STATI UNITI) – Marty Smith, leggenda della motocross, e sua moglie Nancy Sauer sono morti tragicamente in un incidente mentre si trovavano a bordo della loro Dune Buggy.

Il tragico incidente è avvenuto nel sud della California, mentre la coppia stava attraversando le “Imperial Sand Dunes“.

Marty ha perso il controllo della Dune Buggy che si è ribaltata causando la morte dei conducenti. 

Smith è nato a San Diego, in California, e si è affermato nel mondo della motocross nel 1974 quando è riuscito a vincere l’ “AMA 125cc National Motocross Championship“.

L’anno dopo, nel 1975, Smith si è consacrato vincendo un altro titolo 125cc e il Grand Prix of Motocross degli Stati Uniti della 125cc.

Sempre nel 1975, Smith ha ottenuto un buon secondo posto  nella  AMA Supercross della 250cc.

Nel 1976, Smith ha vinto   il 125 ° Gran Premio degli Stati Uniti del Motocross e si è classificato quarto nel Campionato del mondo 125,  il risultato più alto per un americano nei campionati del mondo fino a  quel momento.

Nel 1977, il pilota di San Diego ha conquistato il titolo AMA battendo al fotofinish il rivale di sempre Bob Hannah nell’ultima gara della stagione del  Campionato Nazionale Motocross AMA 500cc.

Il 1978 è stato l’anno più brutto nella carriera di Smith visto che ha rimediato un grave incidente    alla Houston Supercross rimediando la rottura dell’anca.

Per colpa di questo infortunio, il fuoriclasse californiano non è riuscito ad andare oltre al terzo posto nel Campionato Nazionale Motocross 500.

Dopo l’infortunio, Smith non è più riuscito a tornare sui suoi livelli così ha deciso di ritirarsi  alla fine del 1981 dopo due esperienze non esaltanti con Honda e Suzuki.

Smith rimase impegnato nel motociclismo.

Nel 1991 ha collaborato con Larry Roeseler e Ted Hunnicutt Jr. per vincere la famosa corsa nel deserto Baja 1000 su una Kawasaki.

Anche grazie a questo ultimo trionfo,  Smith è stato introdotto nella AMA Motorcycle Hall of Fame nel 2000.