Michael Schumacher, Domenico Fisichella si commuove: “Vorrei riabbracciarlo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 dicembre 2018 20:30 | Ultimo aggiornamento: 4 dicembre 2018 20:30
Michael Schumacher, Domenico Fisichella si commuove: "Vorrei riabbracciarlo" (foto Ansa)

Michael Schumacher, Domenico Fisichella si commuove: “Vorrei riabbracciarlo” (foto Ansa)

ROMA – Intervistato da “Storie Italiane”, Domenico Fisichella si commuove quando parla di Michael Schumacher: “Mi piacerebbe riabbracciarlo e parlare con lui. Gli racconterei quello che sta facendo il figlio Mick, che sta crescendo, che sta vincendo e che, probabilmente, diventerà un campione come lui”.

“Spero davvero con tutto il cuore – continua Fisichella – che possa riprendere una vita normale. Mi informo sulle sue condizioni di salute, ma non si sa niente. Come collega è stato un avversario incredibile, ha scritto la storia della Formula 1. Averci corso insieme mi ha dato tanto, e quelle poche volte che gli sono arrivato davanti mi ha reso ancora più orgoglioso, perché lui è un grande campione”.

Nella lunga intervista, l’ex pilota della scuderia Ferrari, però, parla anche di sé e del rapporto con il padre, scomparso da qualche anno. “Mio padre era un grande appassionato di Formula 1 — racconta Fisichella —, ce l’aveva nel sangue. Il suo orgoglio era quello di dire ‘mio figlio è in Formula 1 ed è in Ferrari’. Questo era il regalo più bello che io potessi fargli. Non smetterò mai di ringraziarlo per la possibilità che mi ha dato di iniziare a correre, facendo sforzi, investendo dei soldi: lo ringrazierò sempre, per questo e per tutto quello che mi ha trasmesso e che io voglio trasmettere ai miei figli”.