motori

Michael Schumacher, ex manager: “Perché la famiglia non dice la verità?”

Michael-Schumacher

Michael Schumacher

ROMA – Willi Weber, amico ed ex manager di Micheal Schumacher, non ha più il diritto di visitare il tedesco, feritosi gravemente con gli sci ormai quattro anni fa.

In un’intervista al quotidiano bavarese Tz, Weber ha dichiarato: “Trovo molto ingiusto che i tifosi di Michael non possano sapere nulla sulle sue condizioni di salute. Perché non dicono loro la verità?”. Parole dure, quelle di Weber, che ha subito da poco un intervento alla schiena a causa di alcuni problemi di salute e che si lancia in uno doloroso paragone: “La Formula 1 adesso è come la mia schiena: dolorosa. È diventata solo uno spettacolo da Topolino e nulla di più. Lo sport è finito in secondo piano.”.

Le ultime informazioni attendibili su Schumacher erano state diffuse da Luca di Montezemolo, ex patron Ferrari. “Non sta molto bene”, si era limitato a dire. La sua manager, Sabine Kehm, ha dal canto suo affermato che “malgrado gravi lesioni, Michael fa progressi…”.

 

To Top