MotoGP, Ducati-Aprilia, derby tricolore al Mugello (domenica 29 maggio, ore 14, dove in tv), le Rosse con 9 moto

MotoGP. Ducati-Aprilia , il derby tricolore al Mugello (domenica 29 maggio, ore 14). Le Rosse con nove moto. Assalto al leader Quartararo

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 29 Maggio 2022 - 06:32
MotoGP, Ducati vs Aprilia al Mugello (domenica 29 maggio, ore 14, dove in tv)

MotoGP, Ducati vs Aprilia al Mugello domenica 29 maggio, ore 14, dove in tv: nella foto Enea Bastianini

MotoGp, domenica da brividi sul circuito del Mugello. C’è il derby tricolore Ducati-Aprilia. È l’ottava tappa (su 20; la Finlandia è saltata). È il primo anno del Mondiale MotoGP senza Valentino Rossi.

Momento cruciale del campionato. Le due scuderie italiane sono pronte a dare battaglia. E spettacolo. La Corsa è dunque “affar nostro “? Piano. Le moto giapponesi non staranno a guardare, in primis la Yamaha del leader Quartararo.

E poi c’è la Suzuki di Mir. Certo, la MotoGP non è più “nippo-centrica”,  come vent’anni fa quando la facevano da padrone le varie Honda, Yamaha, Suzuki, Kawasaki. L’asse si è spostato. La sola casa giapponese capace di vincere quest’anno una gara è stata la Yamaha. Il prossimo anno 3 delle cinque case al via saranno europee. È dai tempi di Giacomo Agostini che non c’era una situazione del genere.

GRAN FESTA SULLE COLLINE

Dopo tre anni di assenza il Mugello vede il ritorno del pubblico. Per giorni la discussione era incentrata su un tema preciso. Le tre vittorie di Enea Bastianini (team Gresini) e l’obbligo di riscatto di Pecco Bagnaia, dopo lo zero pesantissimo di Le Mans, per rientrare nella lotta per il Monndiale.

E poi la crescita della Aprilia, ormai una solida realtà. La Rossa ha affinato  l’elettronica, Aprilia presenterà  una evoluzione del motore impegnata in una caccia di un po’ di potenza, determinante sui rettilinei toscani. Le ultime: Ducati in pista con nove .Agli otto piloti consueti si aggiungerà  la wild card Michele Pirro.

L’incognita più grande è la condizione fisica di Marc Marquez. Moda Ap: blindati fino al 2024 i piloti Espargaro e Vinales.  In un circuito (5.245 m.) molto impegnativo, con 16 curve e severi cambi di pendenza.(23 giri) .Per anni è stato il regno di Valentino Rossi (10 trionfi di cui 7 consecutivi, dal 2002 al 2008).

LA CLASSIFICA GENERALE DELLA MOTOGP

1. Quartararo (Yamaha) punti 102; 2. A. Espargaro (Aprilia) p. 98; 3. Bastianini (Ducati) p.94; 4. Rins (Suzuki) p. 69; 5. Miller (Ducati) p.62; 6. Zarco (Ducati) p. 62; 7. Bagnaia (Ducati) p. 56.

DIRETTA TV

Su Sky Sport ( ore 14.00). Nel paddock sarà presente Valentino Rossi per la cerimonia del ritiro del suo iconico numero 46 dalla Premer class.