MotoGP Gp Aragon, dove vedere la diretta streaming e in tv

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2018 12:20 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2018 12:21
motogp aragon

MotoGP Gp Aragon, dove vedere la diretta streaming e in tv

La MotoGP torna in pista domenica 23 settembre ad Alcaniz per il GP di Aragon 2018. La 14esima gara della stagione (delle 19 in programma) si disputerà a la Ciudad del Motor de Aragon, in Spagna. Lo scorso GP di Misano ha visto Andrea Dovizioso trionfare per la prima volta sul circuito davanti a Marc Marquez e Cal Crutchlow.

La classifica piloti vede quindi ora Marquez saldamente al comando con 221 punti davanti al duo italiano formato da Dovizioso (154 pt) e Rossi (151). Ai piedi del podio si posizionano Lorenzo (130), Vinales (124), Crutchlow (119) e Zarco (110), mentre completano la top ten Petrucci, Iannone e Rins.

Quindi appuntamento domenica 23 settembre con la gara della MotoGP alle 14 (live su Sky Sport 1), e in differita su Tv8 alle 21:30. La gara sarà visibile anche il live streaming su SkyGo per i soli abbonati alla piattaforma satellitare.

Lungo 5078 metri suddivisi per 17 curve, il circuito della Ciudad del Motor de Aragon ospita la terza corsa del calendario in terra iberica (in tutto sono quattro: Jerez, Catalunya, Aragon e Valencia). Si tratta di un tracciato relativamente tortuoso con alcune sezioni impegnative dove i piloti possono mettere a segno manovre spettacolari.

Vi è inoltre un lungo rettilineo di circa 1 km, situato tra le curve 15 e 16, dove i motori (in particolare, quello Ducati) possono fare la differenza. Inagurato nel 2009, ha ospitato 8 edizioni del Gran Premio d’Aragona dal 2010 ad oggi, corse che hanno visto spesso trionfare i padroni di casa. Il pilota più vincente sul circuito, infatti, è Marc Marquez con 3 successi (4 tra tutte le classi), il campione della Honda precede in questa classifica Jorge Lorenzo, Casey Stoner (2 affermazioni ciascuno) e Daniel Pedrosa. Per quanto riguarda i team, il primato appartiene alla Honda con 5 vittorie, la casa nipponica fece registrare inoltre una doppietta nel 2017.