MotoGP, Jorge Lorenzo e Honda ai ferri corti: possibile addio a fine stagione?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 maggio 2019 10:26 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2019 10:26
motogp lorenzo honda

MotoGP, Jorge Lorenzo e Honda ai ferri corti: possibile addio a fine stagione?

ROMA – Il GP di Francia che si correrà sul circuito di Le Mans domenica 19 maggio, potrebbe essere un appuntamento cruciale per il futuro di Jorge Lorenzo alla Honda. Dopo la sua disastrosa prestazione di Jerez, la casa giapponese pare avergli dato un ultimatum: o migliora, o il rapporto può concludersi già a fine 2019, nonostante il contratto biennale. 

Intervistato a più riprese sull’argomento, Lorenzo non ha nascosto una certa difficoltà nell’adattarsi alla moto e alla sua guida: “Devo essere consapevole della situazione e abituarmi all’idea che questa Honda non è adatta al mio stile” ha ammesso. “Non sarà una moto naturale per me: è per questo che abbiamo bisogno di più tempo. Sono consapevole del fatto che il percorso sia difficile, ma ogni piccolo passo è una vittoria. Quello che devo fare è cercare di andare più veloce di gara in gara”.

Lorenzo però non si è sottratto alle domande su una possibile separazione dalla Honda, affrontando le illazioni dei giornalisti nel paddock di Le Mans: “Queste voci escono quando i risultati non sono positivi, ma io non ho ricevuto nessun ultimatum e non ho avuto discussioni su questo tema. Sappiamo entrambi che la connessione moto-pilota può essere complicata, ci serve più tempo del previsto. Ho bisogno di tempo, ma la parola ultimatum non è mai stata pronunciata“.

5 x 1000

“Non decido io la pazienza che deve avere una scuderia – ha aggiunto -. L’unica cosa che so è che ho due anni di contratto. Ed è importante aver coscienza che si tratta di un processo di adattamento lungo. Con il tempo e i chilometri la situazione migliorerà. Queste voci mi lasciano indifferente, come ho già dimostrato in passato“. (fonte FORMULA PASSION – IN SELLA)