MotoGp, paura a Phillip Island: VIDEO incidente tra Marquez e Zarco a 330 all’ora

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 ottobre 2018 15:52 | Ultimo aggiornamento: 28 ottobre 2018 15:53
MotoGp, paura a Phillip Island: VIDEO incidente tra Marquez e Zarco a 330 all'ora

MotoGp, paura a Phillip Island: VIDEO incidente tra Marquez e Zarco a 330 all’ora

PHILLIP ISLAND (AUSTRALIA) – Maverick Vinales che torna alla vittoria con la Yamaha dopo oltre un anno, Andrea Iannone e Andrea Dovizioso sul podio, Johann Zarco incolume dopo un incidente a oltre 330 all’ora che ha messo fuori gara anche Marc Marquez (VIDEO in fondo all’articolo).

La gara della MotoGp a Phillip Island non ha deluso le attese di chi si aspetta sempre emozioni e spettacolo da uno dei circuiti top del motomondiale, anche se la corsa al titolo era già decisa in favore di Marquez. Nei 27 giri con vista sull’Oceano australe in tanti hanno dato sensazione di poter ambire al successo, ma il premio è toccato meritatamente allo spagnolo, bravo a sfruttare meno le gomme e a mettere a frutto al meglio i pochi pregi della M1 2018.

Iannone ha fatto più del dovuto in sella alla Suzuki per tenere dietro Dovizioso con la più potente Ducati, che ha garantito al sostituto di Lorenzo, Alvaro Bautista, un inatteso quarto posto. Vinales, che non vinceva dal Gp di Francia 2017 (28 gare fa), ha ammesso di aver tagliato il traguardo “con le lacrime agli occhi” per la gioia, emozione accomunata da un team che non saliva sul primo gradino da Assen 2017 grazie a Valentino Rossi.

Il Dottore, che a inizio gara sembrava in grado di lottare per il podio, ha chiuso al sesto posto, incapace di tenere il ritmo “per una posteriore che mi faceva scivolare tanto. Peccato, perchè ho perso tanti punti in classifica”, ha commentato. In un vortice di sorpassi e controsorpassi, il primo colpo di scena si è avuto al sesto giro, quando Marquez, spostandosi ad altissima velocità al termine del rettilineo, è stato toccato dalla Yamaha di Zarco che sono volati in aria proprio davanti a Iannone.

Solo la fortuna e i sistemi di sicurezza hanno salvato il francese che ha percorso rotolando un centinaio di metri, mentre Marquez ha subito gravi danni alla moto ed ha dovuto ritirarsi.

“Sono contento che Zarco stia bene – ha commentato lo spagnolo -. E’ stato un incidente di gara e con lui è tutto a posto” Senza il cannibale in pista, gli altri si sono dati battaglia con maggior equilibrio del solito su una pista che non perdona gli errori. Se ne sono accorti presto Danilo Petrucci, fuori pista nelle prime svolte e 12/o al traguardo con la Ducati, e Daniel Pedrosa, caduto dopo metà gara lasciando l’onore della Honda in mano a Franco Morbidelli, ottavo alla fine davanti a Aleix Espargarò con l’Aprilia. Iannone ha commesso un paio di errori che gli hanno forse impedito si sfruttare alla fine il calo delle coperture di Vinales, ma il secondo posto lo ha soddisfatto appieno.

“Sono felice – ha dichiarato il pilota Suzuki – abbiamo lavorato molto bene e il risultato è ottimo anche se si poteva anche vincere ma le Ducati sono state un osso duro e intanto Vinales aveva allungato”. Anche Dovizioso, al 50/o podio in MotoGp, si è detto “contentissimo”, anche in vista della prossima stagione: “Abbiamo fatto un grande scatto in avanti rispetto allo scorso anno e anche se quello che abbiamo non basta ancora del tutto siamo sulla strada giusta”.

Il video dell’incidente tra Zarco e Marquez a Phillip Island