Valentino Rossi da urlo, sul podio del Gp di Andalusia a 41 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Luglio 2020 17:44 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2020 17:59
Valentino Rossi da urlo, sul podio del Gp di Andalusia 41 anni

Valentino Rossi da urlo, sul podio del Gp di Andalusia a 41 anni (foto Ansa)

Valentino Rossi è tornato a ‘ruggire’ a 41 anni. Il fuoriclasse di Pesaro è tornato sul podio classificandosi al terzo posto del gran premio di Andalusia di MotoGp.

Rossi c’è, e come se c’è… Valentino Rossi è tornato in vetrina per una grande prestazione nel gran premio di Andalusia di MotoGp. 

Il fuoriclasse di Pesaro ha terminato la corsa al terzo posto in classifica meritandosi il gradino più basso del podio. Al momento della premiazione, Rossi ha esultato come se avesse vinto la gara, le emozioni del podio gli mancavano da un pezzo…

Fabio Quartararo ha bissato la vittoria di domenica scorsa tagliando per primo il traguardo del Gp di Andalusia, classe MotoGp, sul circuito di Jerez. Tre Yamaha sul podio con il secondo posto di Maverick Vinales ed il terzo di Valentino Rossi.

Francesco Bagnaia si è dovuto ritirare a pochi giri dal termine, mentre era secondo, per la rottura del motore della sua Ducati.

“Sono molto felice, perché arrivavamo da un periodo difficile. In questo fine settimana abbiamo fatto un ottimo lavoro insieme al mio team. Tornare sul podio non è come una vittoria, ma oggi è simile”.

Valentino Rossi a Sky Sport ha commentato così il terzo posto nel Gp di Andalusia. Rossi non andava a podio dal Gran premio delle Americhe dello scorso anno, dove arrivò secondo.

“La Yamaha deve credere in me e nelle indicazioni molto precise che do quando scendo dalla moto”.

Valentino Rossi a Sky Sport si è lasciato andare ad un pacato sfogo, dopo il terzo posto in Andalusia.

“Con il team abbiamo dovuto lottare quattro giorni per ottenere quello che volevamo. Altrimenti avrei vissuto un altro fine settimana come quello scorso, così brutto che non poteva essere vero – ha aggiunto il pilota – Ora speriamo di aver imboccato la strada giusta. Dobbiamo ancora lavorare su questo setting” (fonte Ansa).