Valentino Rossi, gli ex custodi della villa a Tavullia chiedono 114mila euro di stipendi arretrati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2018 9:52 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2018 9:52
valentino-rossi

Valentino Rossi (foto Ansa)

ROMA – Gli ex custodi della villa a Tavullia portano in Tribunale Valentino Rossi e chiedono il pagamento di 114mila euro di stipendi arretrati. Lo racconta il Resto del Carlino.

Le richieste dei due coniugi moldavi, , Victor Untu e Jigan Zinaida, come scrive il Resto del Carlino, “equivalgono a sei mesi di indennità risarcitoria e cinque anni di straordinari non percepiti. La cifra totale è calcolata sulla base dello stipendio mensile per il custode Victor di 2600 euro, più quello di sua moglie addetta alle pulizie di 1600 euro, comprensivi di tredicesima e Tfr”.