Vettel-Leclerc incidente in Brasile VIDEO: di chi è la colpa? La Ferrari (umiliata) pronta a punirli

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 18 Novembre 2019 11:25 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2019 13:09
Vettel-Leclerc incidente in Brasile VIDEO: di chi è la colpa? La Ferrari (umiliata) pronta a punirli

Il contatto tra Vettel e Leclerc sul circuito di Interlagos

ROMA – Tensione in casa Ferrari con Sebastian Vettel e Charles Leclerc che si sono buttati fuori a cinque giri dalla fine del GP del Brasile. La tensione latente tra i due è esplosa sul circuito di Interlagos, con l’incidente che ha provocato un’altra brutta figura alla scuderia di Maranello dopo il flop di Austin di due settimane fa.

Se il colpevole dell’incidente sembra essere Vettel, c’è chi pensa alle conseguenze che si potranno ripercuotere nel prossimo Mondiale. Via radio i due se le sono dette di santa ragione (Vettel: “Ho una foratura, cosa diavolo sta facendo Leclerc? Ma era proprio necessario? Che stron*ata”- Leclerc: “Ma mio Dio. Che diavolo è successo. Ma dai“). A fine gara il team principal della Ferrari Binotto ha confessato di meditare una punizione esemplare per i due: “Oggi i piloti erano liberi di gareggiare tra di loro. Il secondo posto costruttori era, in qualche modo, garantito, stanno lottando per la loro posizione nella classifica piloti. Però sono piccoli errori che si pagano come immagine, come squadra, con tutto il lavoro che si fa, e non va bene. In certe situazioni bisogna dare un segnale forte ai piloti, credo che lo faremo”.

L’incidente.

Vettel, superato da Leclerc alla curva 1, dopo qualche istante, in curva 4, ha cercato di rimettere il muso davanti al compagno di squadra: si è spostato, mentre il giovane pilota monegasco teneva la sua linea dritta, e ha investito di lato la Ferrari numero 16 danneggiando, irrimediabilmente, la ruota anteriore di Leclerc e la sua posteriore.

A caldo i due piloti non hanno voluto alimentare polemiche. Vettel non si spiega l’episodio: “Peccato per la squadra, potevamo portare a casa un risultato migliore. Eravamo in lotta, una lotta aggressiva alla chicane della curva 1, sono uscito meglio. Poi pensavo di essere già passato e non so perché ci siamo toccati. Se ho chiuso Charles? Io andavo dritto…”. Leclerc si è mostrato dispiaciuto: “L’episodio sarà da analizzare col team, siamo dispiaciuti per il team. Lo avevo sorpassato, fino alla curva 4 sapevo che Seb ci avrebbe potuto riprovare. Io mi sono messo all’interno, lui è andato pure lì e io ero lì… Ci siamo toccati. Responsabilità? Non vorrei parlarne. Alla fine siamo maturi per capire che queste cose capitano, era il momento sbagliato perché stiamo lottando per il terzo posto. Sono dispiaciuto, ma i rapporti tra noi resteranno uguali”.