Alexi Laiho è morto, il chitarrista dei Children of Bodom aveva 41 anni: era malato da tempo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Gennaio 2021 12:14 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2021 12:14
Alexi Laiho morto

Alexi Laiho è morto, il chitarrista dei Children of Bodom aveva 41 anni: era malato da tempo

Alexi Laiho è morto a 41 anni. Il chitarrista e cantante dei Children of Bodom e dei Bodom after Midnight, il suo nuovo progetto, era malato da tempo. Si è spento nella sua casa di Helsinki.

La sua ultima band, gli Bodom after Midnight, lo hanno voluto ricordare così: “Con il cuore spezzato e con grande tristezza dobbiamo annunciare la scomparsa di Alexi Laiho. Siamo assolutamente distrutti e affranti per l’improvvisa perdita del nostro caro amico e membro della band. Il nostro viaggio insieme come band era appena iniziato, quindi non ci sono parole per descrivere lo shock e il dolore senza fondo che tutti noi proviamo. Possa la tua anima riposare in pace, ci mancherai eternamente. Ti vogliamo bene fratello. Le nostre più sentite condoglianze vanno alla sua famiglia. Al momento non verranno rilasciati ulteriori annunci né interviste. Chiediamo gentilmente di rispettare la nostra necessità di elaborare e affrontare questa terribile situazione nella nostra privacy. Grazie per la comprensione e il supporto. Daniel, Mitja e Waltteri“.

Chi era Alexi Laiho

Alexi Laiho nel 1993 fondò gli Inearthed, con i quali pubblicò tre demo negli anni successivi. Nel 1997 il gruppo cambiò nome in Children of Bodom e iniziò una ascesa al successo che lo portò a diventare una delle band più famose della scena metal finlandese. Nel 2019, dopo dieci album in studio, la band si sciolse e Laiho fondò i Bodom after Midnight, il cui disco di debutto era atteso per il 2021. (fonte METALITALIA)