Beatles: all'asta lettera di McCartney del 1960

Pubblicato il 18 ottobre 2011 14:11 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 14:16

LONDRA – Gli appassionati dei Beatles hanno trovato nuovo pane per i loro denti: e' stata ritrovata, piegata all'interno di un libro, una lettera originale di Paul McCartney dell'agosto 1960, quando la band non era ancora famosa. La lettera e' una risposta a un anonimo batterista che cercava lavoro e McCartney gli offre un'audizione per un concerto ad Amburgo, in Germania, che si sarebbe tenuto due mesi dopo. La lettera andra' all'asta da Christie's il 15 novembre: stima prevista 7mila sterline.

McCartney inizio' la lettera educatamente con un 'Dear Sir': ''In risposta al vostro annuncio apparso nel Liverpool Echo di mercoledi' (in cui c'era solamente scritto 'batterista, giovane, gratis'), vorremmo offrirle un provino per un posto nella nostra band. Abbiamo necessita' che lei sia libero subito, perche' partiremo per un tour ad Amburgo (spese pagate 18 sterline alla settimane, per due mesi). Se e' interessato chiami al Jacaranda Club per dirci quando sara' disponibile. Cordiali saluti. Paul McCartney. Beatles''.

Cosa successe dopo rimane un mistero. Forse il giovane fece l'audizione e i futuri Fab Four non rimasero soddisfatti, forse lui stesso rifiuto' l'offerta di lavoro. Certo che se e' ancora vivo, il misterioso batterista si stara' mangiando le mani. Fu poi Pete Best ad unirsi al gruppo che ando' ad Amburgo. Best fu poi sostituito da Ringo Starr nel 1962.