Musica

Beppe Gemelli è morto, il batterista ricordato da Laura Pausini e Eros Ramazzotti

Beppe Gemelli è morto, il batterista ricordato da Laura Pausini e Eros Ramazzotti

Beppe Gemelli è morto, il batterista ricordato da Laura Pausini e Eros Ramazzotti

ROMA – È morto Giuseppe Cazzago, in arte Beppe Gemelli, batterista che ha suonato con tanti artisti del panorama musicale italiano tra cui Laura Pausini.

La cantante ha voluto ricordare Gemelli con un lungo post su Facebook in cui si evince tutto il suo dolore per la scomparsa del musicista.

“Ho sperato fino a un secondo fa che la notizia fosse falsa ma non è così – scrive la cantante emiliana – Oggi devo salutare un uomo dall’anima speciale, con il quale a novembre avrei dovuto condividere un progetto che da tanto sognavamo e che stava diventando realtà. Beppe Gemelli, uno dei batteristi italiani più importanti, ci ha lasciati. Chi conosce la sua storia in musica e personale sa che abbiamo perso un grande uomo. Quante chiacchiere, quante confessioni, aneddoti…sono sconvolta. Ciao Beppe, ti ho voluto bene da subito. Buon Viaggio, Buon Riposo”.

Tra i musicisti che hanno voluto ricordare Beppe, oltre alla Pausini, c’è stato anche Eros Ramazzotti che ha voluto affidare il suo ricordo e l’ultimo saluto alla sua pagina Instagram:

“Ciao Beppe, raggiungi tuo fratello Piero in cielo e suonateci le più belle canzoni d’amore”. Il cantante ha anche voluto rammentare entrambi i fratelli: “Giuseppe e Piero hanno suonato con me per diversi tour, anche quello mondiale nel 1994 dove abbiamo girato il mondo”. Infine ha voluto sottolineare le qualità umane: “Non potrò mai dimenticare la vostra grande professionalità ma soprattutto L’UMANITÀ che tanto manca nei giorni nostri. R.i.p.”.

To Top