Chris Squire è morto: era il bassista degli Yes

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 giugno 2015 18:04 | Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2015 18:04
Chris Squire è morto: era il bassista degli Yes

Chris Squire

LONDRA – Chris Squire, bassista degli Yes, è morto oggi, 28 giugno, per l’aggravarsi della forma di leucemia molto rara che lo scorso maggio lo aveva costretto ad annunciare il ritiro dalle scene. La conferma della morte di Chris Squire, bassista e fondatore degli Yes, è arrivata dal collega e amico Geoffrey Downes con un post su Twitter.

Nato nel 1948 a Kingsbury nel nordovest di Londra, Chris Squire ha avuto un’adolescenza turbolenta con abbandono della scuola a favore della musica. Comprò il suo primo basso nel 1965, un Futurama che lui descrisse come “non buono, ma ottimo per imparare a suonare”, finché nel 1968 non diede il via all’avventura con gli Yes assieme a Jon Anderson, Bill Bruford e Tony Kaye. Il primo album degli Yes uscì nel 1969 e la band inglese divenne ben presto una delle più conosciute dell’era progressive rock.