Coronavirus: morto Dave Greenfield, il tastierista degli Stranglers

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2020 10:30 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2020 10:30
coronavirus morto dave greenfield

Coronavirus: morto Dave Greenfield, il tastierista degli Stranglers

ROMA – Il coronavirus uccide un’ altra star della musica.

Si tratta di Dave Greenfield, il tastierista della band inglese The Stranglers: “Siamo profondamente tristi di dover annunciare la prematura scomparsa della leggenda della tastiera Dave Greenfield, avvenuta la sera del 3 maggio 2020″.

A scriverlo è il profilo ufficiale degli Stranglers, band culto del primo punk e della new wave inglese, nell’annuniciare la morte per coronavirus del loro tastierista.

Greenfield era nato nel 1949 a Brighton in Inghilterra. A seguito di un ricovero in ospedale per problemi cardiaci – scrive la band – Dave è risultato positivo al virus Covid-19 domenica scorsa (il 26 aprile, ndr) ma purtroppo ha perso la sua battaglia ieri sera”.

I membri della band ricordano Greenfield come una “persona adorabile, amichevole ed eccentrica che trovava sempre il tempo per chiacchierare”. Greenfield era entrato a far parte dei The Stranglers nel 1975, poco dopo la nascita della band.

Come scrive Wikipedia, gli Stranglers sono associati al punk rock dagli inizi, probabilmente da quando nel 1976 fecero da gruppo spalla ai Ramones nel loro primo tour britannico.

Il gruppo viene comunque anche accostato alla new wave e al goth rock, anche se il loro approccio alla musica non corrisponde esattamente a nessuno dei generi sopracitati.

Jean Jacques Burnel in un’intervista disse: “io mi considero certamente un punk-rocker”. In un’altra intervista disse anche: “Penso che gli Stranglers siano più punk di altri gruppi così considerati”. 

Successivamente la loro carriera musicale si è spostata verso sonorità più ricercate e sofisticate (fonte: Twitter, Messaggero, Wikipedia).