Daniele Silvestri, Niccolo Fabi, Max Gazzè: nell’album un pezzo firmato da Gae Capitano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2014 17:38 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2014 17:40

TORINO – Ne “Il Padrone della Festa”, l’album unisce i cantautori romani Daniele Silvestri, Niccolò Fabi e Max Gazzè, c’è un unico contributo esterno: è “Il Dio delle Piccole Cose”, testo firmato da Gaetano Capitano, alias Gae Capitano. Musicista, compositore ed autore di testi, Capitano ha trent’anni di esperienza alle spalle. Nel 2012 ha vinto il “Premio Lunezia“. Ora racconta la sua nuova avventura musicale:

“È stato gratificante poter scrivere per tre personaggi universalmente riconosciuti quali maestri indiscussi del cantautorato italiano d’essai come Niccolò Fabi, Max Gazzè e Daniele Silvestri. Sono artisti che non hanno affatto bisogno che qualcun altro suggerisca loro le parole. Il fatto che abbiano scelto un pezzo di un altro autore è per chi l’ha scritto il massimo della gratificazione. Gli sono riconoscente per averlo fatto proprio con me, così come un particolare ringraziamento di cuore va a Francesco Gazzè, fratello e produttore di Max, per aver intuito in tempi non sospetti la bontà del mio lavoro, realizzando di fatto un sogno”, dichiara soddisfatto Capitano, siciliano di origine ma torinese d’adozione da sempre. “Una curiosità: nei crediti del disco, anziché “Capitano”, il mio cognome, appare al plurale, come “Capitani”: chissà che non sia un preludio a una prossima collaborazione futura con loro, ne sarei felicissimo!”, aggiunge sorridendo il musicista torinese.

Che racconta di “macinare quotidianamente note e parole nel silenzio del suo piccolo antro magico in uno studio che dall’alto domina Superga e la Sacra di San Michele” di essere un “contadino musicale che ara e cura con passione il fertile terreno dell’emozione e della poesia”.

“Il Dio delle piccole cose è il testo del brano che, come una lettera ricca di contenuti, è partita dal Piemonte, dalla provincia di Torino, conquistando all’unisono i cuori dei tre giovani cantautori che l’hanno scelta tra gli inediti del disco, già definito dalla critica di qualità uno tra i migliori esempi dell’album in uscita per Sony Music/Universal Music il prossimo 16 settembre”.

“Fatto che non passa inosservato – racconta Capitano – agli occhi di un altro nome di punta della musica italiana. Nell’estate del 2014 è nata infatti una nuova collaborazione di primo piano per G@e Capitano: quella con Angelo Valsiglio (in merito a una produzione internazionale che vedrà la luce nel 2015) scopritore e produttore di Laura Pausini, Ivana Spagna, Anna Oxa e Mia Martini: per quest’ultima grande interprete scomparsa lo stesso Valsiglio ha firmato l’ultimo inedito di prossima pubblicazione prevedibilmente entro fine anno”.