Demi Lovato: “Dopo l’overdose ho avuto tre ictus e un infarto. Ancora oggi non guido perché non vedo bene”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Febbraio 2021 10:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2021 10:36
Demi Lovato: "Dopo l'overdose ho avuto tre ictus e un infarto. Ancora oggi non posso guidare perché non vedo bene"

Demi Lovato: “Dopo l’overdose ho avuto tre ictus e un infarto. Ancora oggi non posso guidare perché non vedo bene”

Demi Lovato racconta il calvario vissuto dopo la overdose che le è quasi costata la vita nel 2018: da allora, infatti, ha avuto un infarto e tre ictus, con danni alla vista che le impediscono, tra l’altro, di guidare. A raccontarlo è la stessa cantautrice e attrice statunitense, ex stellina Disney. Lo fa nella docuserie ‘Demi Lovato: Dancing With the Devil’, quattro puntate in uscita il 23 marzo su YouTube Originals.

L’overdose, l’infarto e gli ictus: il racconto nella docuserie

Nel trailer Demi Lovato racconta che, dopo la overdose, i medici avevano detto alla sua famiglia che le restavano tra i 5 e i 10 minuti di vita. “Mi è rimasta una lesione cerebrale, e ancora oggi ne affronto gli effetti — ha raccontato la cantante all’agenzia Ap —. Non guido la macchina perché ho punti ciechi nella mia vista. Per molto tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere, era tutto sfocato”.

“Sono passati due anni da quando mi sono trovata faccia a faccia con il punto più oscuro della mia vita. Ho voluto mettere le cose in chiaro su quello che è successo. Ho avuto tre ictus. Ho avuto un infarto. I miei medici mi dissero che avevo dai 5 a 10 minuti in più”, ha raccontato Lovato, aggiungendo che le ripercussioni durature “sono ancora lì per ricordarmi cosa potrebbe accadere se mai dovessi ricadere nel buio”.

Chi è Demi Lovato: vita privata, dipendenze, marito

Nata ad Albuquerque, Stati Uniti, il 20 agosto del 1992, Demetria Devonne Lovato, vero nome di Demi Lovato, ha esordito da bambina nel mondo dello spettacolo con una parte nel programma Barney & Friends. 

La fama è però arrivata con il ruolo ottenuto nella pellicola prodotta dalla Disney Camp Rock. E’ poi arrivato il suo primo album, Don’t Forget.

Il suo quinto album in studio, Confident, le ha valso la sua prima candidatura al Premio Grammy.

La cantante aveva già raccontato le proprie battaglie contro il disturbo bipolare, la anoressia e il bullismo in due documentari, uno su Mtv nel 2012 e uno su YouTube nel 2017. Aveva anche ammesso una dipendenza da alcol e cocaina, droga che l’ha portata all’overdose nel 2018. 

Dal 2010 al 2016 ha avuto una relazione con l’attore Wilmer Valderrama. L’anno dopo ha frequentato l’artista marziale misto Luke Rockhold e poi Guilherme Vasconcelos. Nel 2020 ha iniziato a frequentare l’attore Max Ehrich con cui si è fidanzata ufficialmente nel luglio dello stesso anno, ma la relazione è finita prima delle nozze. Lovato ha dichiarato di essere bisessuale.

Politicamente ha sempre sostenuto il Partito democratico e nel 2020 in particolare ha attaccato duramente Donald Trump in occasione della sua seconda campagna elettorale come candidato alla presidenza Usa.