Dr. John è morto a 77 anni: più nero dei veri neri, fu il cuore blues di New Orleans

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 giugno 2019 10:55 | Ultimo aggiornamento: 7 giugno 2019 10:55
Dr. John è morto a 77 anni: più nero dei veri neri, fu il cuore blues di New Orleans

Dr. John è morto a 77 anni: più nero dei veri neri, fu il cuore blues di New Orleans

ROMA –  E’ morto all’età di 77 anni Dr. John, cantautore di New Orleans che ha saputo mescolare nella sua musica il blues, il rock e il boogie woogie.
Malcolm John Rebennack, questo il suo vero nome, è stato stroncato ieri da un infarto, ha reso noto la sua famiglia.

Non era più apparso in pubblico dalla fine del 2017, quando cancellò diversi concerti. Nella sua lunga carriera Dr. John ha vinto cinque Grammy Awards. Nel 2011 è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame. “Dio benedica Dr. John. Pace e amore a tutta la sua famiglia. Adoro the Doctor”, ha twittato Ringo Starr, il batterista dei Beatles.

“Si diede alla musica a tempo pieno dopo aver lasciato il liceo – scrive Francesco Prisco nel sentito ricordo del grande artista  pubblicato sul Sole 24 Ore -, stessi anni in cui faceva le prime esperienze con le droghe, «passione» che gli porterà diversi problemi con la legge. Pianista formidabile pur avendo perso l’anulare della mano sinistra in una sparatoria che lo coinvolse a Jacksonville, Mississippi, nel 1961, è stato uno dei sessionman più apprezzati della sua generazione. Ha suonato con i Grateful Dead, regalato Such a Night a The Last Waltz, il rockumentary che Martin Scorsese dedicò a The Band, offerto tutto il suo estro ai Rolling Stones di Exile on Main Street alle prese con l’incisione di Let it Loose. Un vero «medicine man». Pronto a infilare un pezzo della sua magia nella vita di chiunque evocasse il suo spirito”. (fonti Ansa, Sole 24 Ore)

5 x 1000