Dusty Hill morto a 72 anni, il bassista dei ZZ Top da oltre 50 anni era malato da tempo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Luglio 2021 9:38 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2021 9:38
Dusty Hill morto a 72 anni, il bassista dei ZZ Top da oltre 50 anni era malato da tempo

Dusty Hill morto a 72 anni, il bassista dei ZZ Top da oltre 50 anni era malato da tempo FOTO ANSA

E’ morto a 72 anni lo storico bassista degli ZZ Top, Dusty Hill: sono stati gli altri due componenti del gruppo, Billy Gibbons e Frank Beard, a dare l’annuncio con un post su Instagram. Dusrty Hill di recente aveva sofferto di problemi all’anca e di altri problemi di salute e non aveva potuto partecipare al tour estivo della band. Da più di cinquant’anni Hill era il bassista dei ZZ Top.

I ZZ Top ricordano Dusty Hill

“Siamo addolorati dalla notizia della morte del nostro compagno, Dusty Hill, che è morto nel sonno nella sua casa di Houston in Texas”, si legge nel post, “A noi, insieme ai molti fan degli ZZ Top di tutto il mondo, mancherà la tua presenza, il tuo buon animo e l’impegno duraturo nel dare ai TOP quel monumentale contributo al basso. Saremo per sempre legati a quel Blues Shuffle in C. Ci mancherai moltissimo, amigo”.

La storia dei ZZ Top

Gli ZZ Top  sono un gruppo blues e rock statunitense formatosi nel 1969 a Houston, in Texas. La band si è distinta per aver sempre mantenuto il terzetto originale composto dal cantante e chitarrista Billy Gibbons, il bassista Dusty Hill e il batterista Frank Beard. Inizialmente influenzati dalle radici blues e country texane, a partire dagli anni ottanta il trio ha incorporato all’interno della propria musica l’utilizzo dei sintetizzatori. A quel periodo risale il loro album di maggior successo commerciale, Eliminator (1983).

Per loro 50 milioni di album venduti (di cui 25 milioni negli Stati Uniti), 8 successi nella Top 40 delle classifiche statunitensi. Ma anche 6 prime posizioni nella Mainstream Rock Songs e 3 MTV Video Music Awards conquistati. Gli ZZ Top, il 15 marzo 2004, sono stati poi inseriti nel Rock and Roll Hall of Fame.