Emanuele Spedicato, come sta il chitarrista dei Negramaro colpito da emorragia cerebrale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2018 10:26 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2018 10:26
emanuele spedicato

Emanuele Spedicato, come sta il chitarrista dei Negramaro colpito da emorragia cerebrale

LECCE – Emanuele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro, è stato colpito da emorragia cerebrale nella giornata di ieri, lunedì 17 settembre. Lele, come chiamato dagli amici, è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, è stato intubato, e le sue condizioni sono stazionarie. Spedicato è stato colpito da emorragia mentre era nella sua casa in Salento insieme alla moglie, l’attrice Clio Evans, che sta per dargli un figlio.

Spedicato si sarebbe sentito male mentre era in casa, prima un forte mal di testa e poi una caduta, pare, a bordo piscina. È stata la moglie a chiamare il 118 che ha soccorso il musicista portandolo in ospedale. “Viene costantemente monitorato – hanno fatto sapere i medici che l’ hanno in cura in un bollettino diffuso nel pomeriggio di ieri – Il quadro clinico presentato dal paziente non permette di sciogliere la prognosi che resta riservata”.

A quanto si è saputo, Emanuele Spedicato sarà sottoposto appena possibile ad un intervento chirurgico che è stato al momento rinviato perché le sue condizioni non lo consentivano.

Il mondo della musica si è stretto intorno ai Negramaro e ad Emanuele: “Pensate forte forte al nostro Lele! Fortissimo”, recitava il profilo Twitter della band, quando già i social erano pieni dell’apprensione, delle domande e delle preghiere dei fan che, come altri cantanti e amici dei Negramaro hanno espresso sulla rete il loro sostegno al musicista.