Londra, la Emi non vende Abbey Road ma cede gli studi dei Rolling Stones

Pubblicato il 28 Febbraio 2010 20:32 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2010 20:32

La Emi, che cerca di ripianare i suoi ingenti debiti, ha fatto marcia indietro sulla vendita degli storici studi di Abbey Road, che furono la casa dei Beatles, ma secondo il Sunday Telegraph ha venduto gli Olympic Sound Studios, che furono la casa di Rolling Stones e Led Zeppelin, che lì registrarono album storici.

Gli studi di Barnes (sudovest di Londra) sarebbero stati venduti per 3,5 milioni di sterline a un imprenditore che starebbe valutando varie opzioni per il sito, tra cui quella di trasformarlo in un cinema. Tra le ultime band a entrare negli Olympic, gli U2, che lì hanno registrato “No line on the horizon” nel dicembre 2008.

Ma tra i primi gruppi ad usare i suoi impianti, dopo l’apertura nel 1966, ci furono gli Stones, che qui iniziarono a lavorare su “Between the buttons” e che poi registrarono agli Olympic altri sei album, tra cui “Beggars Banquet”, “Let It Bleed” e “Sticky Fingers”.

I Led Zeppelin lo usarono per incidere quasi tutit i loro brani tra il 1968 e il 1975, mentre negli anni ’80 ospitò Duran Duran, Roxy Music e Spandau Ballet.