Ex fidanzato denuncia Lady Gaga, l’ha resa famosa senza un soldo

Pubblicato il 22 Marzo 2010 17:05 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2010 17:05

Lady Gaga con Rob Fusari

A volte gli ex ritornano. E quando si tratta di ex fidanzati, spesso, lo fanno solo per dichiarare guerra. Così è successo a Lady Gaga, in causa con l’ex fidanzato e produttore Rob Fusari, che ha chiesto alla pop star 30 milioni di dollari per non avergli dato la percentuale pattuita sui guadagni.

Nei documenti a sostengo della causa, depositata mercoledì 17 marzo presso la Corte suprema dello Stato di New York, Fusari sostiene di aver avuto un ruolo chiave nel trasformare la giovane Stefani Germanotti (vero nome della cantante) nel fenomeno pop internazionale che è diventata, aiutandola addirittura a trovare il suo pseudonimo, Lady Gaga.

Quando poi la storia d’amore tra i due finì, Fusari fu escluso dall’accordo con la casa discografica e non vide più un quattrino né dalle royalties né dai compensi da produttore. Compensi d’oro se si pensa che la pop star di Bad Romance ha venduto 10 milioni di dischi nel mondo e il suo album The Fame Monster è ancora nelle prime posizioni delle classifiche di tutto il mondo.

All’accusa, Lady Gaga contrattacca sostenendo che l’accordo era in realtà un contratto capestro e definendo la ricostruzione di Fusari «ridicola».