Franco Crepax, è morto il discografico che lanciò Gaber e Jannacci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Marzo 2020 11:14 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2020 11:14
Gaber, Ansa

Franco Crepax, è morto il discografico che lanciò Gaber e Jannacci (foto Ansa)

ROMA – È morto Franco Crepax, il discografico, fratello di Guido, che lanciò Gaber e Jannacci.

Franco Crepax, 92 anni, era il fratello di Guido Crepax, storico disegnatore e papà del personaggio “Valentina”.

Negli anni Sessanta, come direttore generale prima alla Dischi Ricordi e poi alla Cgd, Franco Crepax ha contribuito a lanciare i primi cantautori. L’elenco è lungo, lunghissimo. Ma tra i tanti che sono stati citati in queste ore possiamo ricordareGino Paoli, Giorgio Gaber, Umberto Bindi, Enzo Jannacci, Sergio Endrigo e Luigi Tenco ma anche interpreti della canzone italiana come Ornella Vanoni, Gigliola Cinquetti, Caterina Caselli e Marcella Bella. Insomma, Crepax si può considerare uno dei più importanti discografici italiani.

Nel 1978 è diventato anche  amministratore delegato della Cgd.

Nel 1986 è poi diventato amministratore delegato della Panarecord Dischi. Accanto all’attività di produttore ha condotto anche quella di scrittore e saggista, curando inoltre varie pubblicazioni editoriali. 

Via Twitter, Enzo Ghinazzi ha voluto ricordare così Franco Crepax: “Ho appena saputo che Franco Crepax ci ha lasciato. Fu lui, alla fine del 1982, dopo il mio divorzio con la Baby Records, a firmarmi un contratto da 500milioni di lire con la CGD. Non esagero se dico che mi salvò e mi cambiò la vita. Non finirò mai di ringraziarti”.

Fonte: Repubblica, FanPage.